Savona, un bilancio della Festa di Sinistra Italiana

Savona. Si è tenuta nei giorni scorsi a Savona la Festa di Sinistra Italiana, che quest’anno è stata organizzata presso la S.M.S. Serenella e ha visto l’intervento, tra gli altri, anche del Segretario Nazionale del Partito, Nicola Fratoianni, e della Coordinatrice Regionale, Carla Nattero.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

La partecipazione, commenta il coordinatore provinciale Walter Sparso, «è stata molto elevata, nonostante che le condizioni metereologiche non fossero sempre ottimali. Al buon cibo e alla musica si sono uniti interessanti momenti di dibattito e di confronto, non solo sulle numerose problematiche locali, ma anche su alcuni temi all’ordine del giorno della politica nazionale. Ha incontrato notevole intereresse di pubblico, anzitutto, il primo degli incontri pubblici, sull’argomento “La crisi di una Città e della sua Provincia tra aziende che chiudono e una vocazione turistica che non decolla”».

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

«L’immobilismo che connota la politica dell’attuale Amministrazione di centro destra della nostra Città, e le gravi ripercussioni sulla vita economico–sociale che ne sono conseguenza», è stato oggetto delle analisi e dei commenti di esponenti della vita politica e sindacale locali, tra cui Walter Sparso, Coordinatore Provinciale di Sinistra Italiana, Gianni Pastorino, Consigliere Regionale di Rete a Sinistra, Marco Ravera, Consigliere Comunale di Rete a Sinistra, e Daniela Pongiglione, Consigliera Comunale di “Noi per Savona”.

«Particolarmente apprezzato è stato l’intervento articolato di Nicola Fratoianni, che ha effettuato, tra l’altro, puntuali collegamenti con la situazione politica nazionale. All’interesse del dibattito hanno contribuito anche gli spunti offerti dalle domande del Giornalista Sandro Chiaramonti».

«Molto partecipata è stata anche l’iniziativa di venerdì 20 luglio, che ha avuto ad oggetto il lavoro nelle sue diverse problematiche, dalla sicurezza alla precarietà: “Lavoro: morire di lavoro o lavorare da morire”. Rilevanti e apprezzati sono stati i contributi di Andrea Pasa, Segretario Provinciale della CGIL, di Gianni Pastorino, Consigliere Regionale di Rete a Sinistra e dell’avvocato Sergio Acquilino che, sollecitati dalle domande della Giornalista Elena Romanato hanno evidenziato le varie e gravi criticità di un settore, quello del lavoro, che più ha patito la cancellazione e/o la compressione dei diritti a suo tempo riconosciuti alla parte debole del rapporto».

«Sono stati apprezzati anche l’ottima cucina che ha offerto piatti liguri tipici, e i giochi dell’estrazione dei tappi e della lotteria, che ogni sera avevano come premio prodotti delle aziende locali, dall’olio al vino, dalla marmellata biologica alle olive taggiasche. La Festa di Sinistra Italiana è stata anche l’occasione per ascoltare gruppi locali e non, come quella della nota cantante savonese Adelia Didi Marenco, oltre alla Premonition Band che ha eseguito una serie di brani della Creedence Clearwater Revival e Whinny e C., gruppo di recente formazione con grande talento musicale. Una bellissima festa in cui si sono anche incontrati molti componenti della sinistra savonese, per discutere ed affrontare i temi più caldi del territorio».

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: