Loano, i “gazebo” della protezione civile (foto)

Loano. Si sono conclusi oggi i quattro incontri pubblici organizzati dal gruppo intercomunale di protezione civile di Toirano, Boissano e Loano per sensibilizzare residenti e turisti sulle norme di autoprotezione fondamentali da mettere in atto in caso di emergenza. Per quattro settimane i membri del gruppo hanno allestito altrettanti punti informativi in diversi luoghi della città (il 22 luglio in piazza Valerga, il 30 giugno in Largo Ponte Romano, il 7 luglio in viale Tito Minniti, il 14 luglio nel piazzale della Conad di Verzi). Presso i gazebo i loanesi e non hanno potuto ritirare materiale esplicativo delle più elementari strategie di autoprotezione ed ascoltare gli utili consigli forniti dagli amministratori, dai volontari di protezione civile del gruppo associato, dai membri della sezione Anc di Loano e dai volontari del gruppo Ari e dagli Alpini della sezione di Loano.

“Quando si lavora in protezione civile – spiegano dal gruppo – le parole chiave sono due: comunicazione ed informazione. Lo dice il nuovo codice della protezione civile approvato all’inizio di quest’anno, ma soprattutto lo dicono i fatti. Le persone informate sanno affrontare e superare le emergenze. È proprio per questo motivo che, dopo gli incontri pubblici con la cittadinanza, dopo le lezioni tenute nelle scuole primarie dei tre comuni, abbiamo deciso di organizzare una serie di incontri pubblici in occasione dei quali amministratori e volontari di protezione civile si metteranno a disposizione dei cittadini per fornire loro le nozioni più importanti per superare le eventuali emergenze nelle quali dovessero ritrovarsi”.

I quattro appuntamenti hanno riscosso un notevole successo, con centinaia di persone “curiose” di conoscere meglio il lavoro della protezione civile e, soprattutto, di “imparare” come comportarsi in caso di necessità. Durante gli incontri i volontari hanno invitato la popolazione a scaricare la App ‘ComuniCare’ che consente di tenersi sempre informati sulle evoluzioni delle allerte meteorologiche “Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa bella avventura – dice il consigliere comunale delegato alla protezione civile Luana Isella – Grazie ai volontari di protezione civile del gruppo intercomunale di Toirano, Boissano e Loano; grazie agli Alpini di Loano, ai Radioamatori della sezione di Loano e grazie all’Associazione Nazionale Carabinieri, alla polizia municipale di Loano, ai rappresentanti delle istituzioni e agli amministratori intervenuti ai gazebo! Grazie al comandante Gianluigi Soro, dirigente
della protezione civile, e al nostro funzionario Antonio Mattiauda”.
Nel prossimo autunno incontri simili si terranno anche a Boissano e Toirano.