Alassio, Partono i lavori di ristrutturazione per l’acquedotto alassino in regione Sgorre

A partire dalla fine di Luglio, la SCA srl che gestisce per conto del Comune di Alassio il ciclo integrato delle acque, metterà in funzione un convertitore di frequenza (inverter) per automatizzare il funzionamento di una delle tre pompe da 230 cv installate all’interno della stazione di sollevamento sita in Regione Sgorre ad Albenga.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

Questo lavoro, precisa il sindaco di Alassio Marco Melgrati, «fa parte di un progetto più ampio che prevede la totale ristrutturazione dell’impiantistica elettrica dell’intera stazione di sollevamento che dovrà portate la struttura ad essere completamente automatizzata allo scopo di ottenere un triplice risultato», ovvero: «Una riduzione significativa del numero di ore del personale attualmente impiegato per attività operative e di guardianaggio presso l’impianto, spostando le stesse sul territorio per aumentare la qualità del servizio offerto all’utenza senza nessun aggravio dei costi aziendali»; «La sostituzione totale di tutte la componentistica elettronica e l’installazione di tre nuovi trasformatori per la conversione da media a bassa tensione, porterà ad un risparmio, stimato dall’azienda intorno al 30% degli attuali costi di natura energetica»; «L’automazione della struttura modificherà radicalmente all’attuale sistema di funzionamento, in futuro il nuovo sistema sarà in grado di calcolare e stimare quali saranno in tempo reale, le quantità da emungere ed immettere in rete, definendo in maniere autonoma quali delle sette pompe installate sono da rendere operative o lasciare spente, evitando anche inutili sollecitazioni sulle tubazioni esistenti la cui vetustà è nota da tempo.»

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Il lavoro che verrà realizzato nel breve termine, conclude il sindaco, «ha quindi la finalità di avere la possibilità di modulare l’accessione e spegnimento delle pompa, riducendo quindi le eventuali sollecitazioni derivate da tali operazioni, e raccogliere i dati in tempo reale e nel pieno della gestione per permettere ai tecnici di studiare come predisporre il nuovo software di gestione».

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: