Andora, viaggio nel mondo del viarietà con lo Zeda Fest

Andora. Teatro, danza, magia, musica e persino burlesche nella due giorni dello ZedaFest che propone, il 29 e 30 giugno, un viaggio nel varietà. Appuntamento, alle ore 21.30, nel Parco delle Farfalle. L’ingresso è libero.

Si tratta della terza edizione del festival di tutte le arti sceniche condotto dal Maestro Zeda (alias Christian Zecca) ed organizzato dall’Associazione AndorArte in collaborazione con il Comune di Andora.

Molti i momenti di intrattenimento, con teatro comico e cabaret: in scena il Dottor Dispiacere (Alessio Pin), gli attori Alessandro Piazza e Giulia Carlotta Carpaneto, il burlesque di Laura Siccardi, il mentalista Walter Salotto e ancora, tante novità e tanti artisti del territorio: il body painting di Alice Masia,  la scuola di danza Move Up di Alassio e tante altre emozionanti, bizzarre o surreali  esibizioni.

Quest’anno, come nelle precedenti edizioni sul palco di Andora non mancherà la musica: insieme al Maestro Zeda, il chitarrista Mario Pagano e il polistrumentista Fabrizio Salvini daranno voce e note al mondo surreale del Maestro con brani del cd “Delrumoredellamore” e del nuovo album in produzione “Canzoni nella bottiglia”. Altro ospite di grande livello il cantautore Andrea Facco.

Il Festival è dedicato all’indimenticabile Federica Tassinari. Fu lei, tre anni fa, a portare ad Andora l’universo strampalato e lunare del Maestro Zeda.