Albenga, giovedì in scena “Pussycat”

Albenga.  Lo spettacolo teatrale dal titolo “Pussycat”  si rappresenterà  giovedì 24 maggio, col patrocinio del Comune assessorato alle politiche sociali, presso il teatro Ambra di Albenga con la compagnia teatrale “Quelli del mercoledì” (Ass. culturale Governo Ombra) presente nel territorio da 15 anni e diretta da Silvana Ansaldo. Si colloca in seno ad un progetto importante: promuovere l’arte teatrale come messaggio. Sempre in collaborazione  con enti benefici affinché l’arte non sia fine a se stessa ma con intenti socioculturali sia con testi leggeri sia con testi impegnati, per la maggior parte autoprodotti.

Il testo di Pussycat  è stato scritto da Emanuela Bosco, autrice anche di “A bella de Turiggia” rappresentata l’anno scorso all’Ambra con successo di pubblico. Gli attori protagonisti sono: Fausto Icardo, Loredana Icardo, Alessandro Gimelli,  Cinzia Ciocca, Laura Gabbarini, Monica Farina, Simona Chimenti; coreografie di Irene Ciravegna.   sartoria Punti D’autore di Vidotto Paola. Make Up di Letizia Barone).

Il ricavato della serata sarà devoluto a ottime cause come Ass Onlus Donare un sorriso , e all’importante progetto “We Family § Scuola Genitori” organizzato dall’associazione “Immagina famiglie in collaborazione con l’assessore alle politiche sociali Simona Vespo”.

Spiega la regista Silvana Ansaldo: “In un mondo difficile e complesso come il nostro non dobbiamo arrenderci mai, ma combattere  e trovare soluzioni , avere coraggio e pensare che tutti siamo il mondo e non dobbiamo permettere che la vita dipenda da chi tira a sorte la nostra esistenza  aumentando sempre di più il suo potere.  Pussycat ce lo dirà a modo suo. Si ringraziano gli esercenti di Albenga per il loro contributo. Si ringrazia l’amministrazione comunale. Si ringrazia Mario Mesiano. La lotta per il teatro Ambra continua”.

*Nella foto sono presenti Cinzia Ciocca, Alessandro Gimelli e Fausto Icardo, Loredana Icardo durante le prove a Palazzo Scotto, sede per le prove  da anni dove  la compagnia proge