Loano non solo mare, escursione a Pamparato

Loano. Sarà la zona di Pamparato la destinazione della prossima escursione di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. La gita si terrà giovedì 24 maggio.

I partecipanti si ritroveranno alle 8 in piazza Valerga a Loano. Da qui si dirigeranno in auto verso Garessio passando per Albenga, Zuccarello ed il Colle di San Bernardo oppure via Toirano, Calizano ed il Colle del Quazzo. Si proseguirà poi verso la Colla di Casotto, dove è previsto il ritrovo intorno alle 9.30. Da qui la comitiva proseguirà raggiungendo Valcasotto e poco dopo Pamparatato, dove verranno lasciate le auto ed inizierà la vera e propria escursione.

La gita inizierà con una visita a castello di Pamparato, risalente al 18^ secolo ed ora sede del municipio, nei cui locali è allestita la mostra fotografica di Renato Bonfanti, amico di “Loano non solo mare”, sul tema degli “Vecchi mestieri sulle Antiche Vie del Sale”.
L’itinerario si svilupperà sulle alture di Pamprato, caratterizzate da boschi, radure prative e belle fioriture, e toccherà prima la località di San Grato e successivamente la borgata Calanche, un tempo prosperosa ed ora tristemente abbandonata. Si raggiungerà la storica, piccola chiesetta di San Bernardo, che ospita affreschi del 1400. La camminata si concluderà con un breve giro delle fontane e del ponte medioevale di Pamparato.

Tempo permettendo, è prevista anche la visita, nella vicina Serra Pamparato, di una casa allestita fedelmente secondo gli usi e costumi che caratterizzavano queste valli nei secoli scorsi. Verrà consumato
pranzo al sacco. La gita avrà una durata di 4 ore e seguirà un itinerario ad anello con un dislivello di 450 metri circa. La gita sarà guidata da Ivana ed è stata proposta da Flavia Robaldo. Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Laura Panicucci (tel. 019.67.23.66, cell. 3497854220).