Andora, ecco la carta d’identità elettronica

“Anche Andora è fra i primi comuni del Ponente a fornire ai suoi residenti la Carta d’identità elettronica”. Lo ha annunciato Maria Teresa Nasi, Assessore ai Servizi Demografici, presentando una novità molto attesa dai cittadini. Sono state già emesse tre carte pilota e da oggi 7 maggio i cittadini possono richiederla fissando un appuntamento con l’Ufficio Anagrafe.

 “Le condizioni per richiedere il nuovo documento sono quelle di sempre: avere una carta d’identità  scaduta, logorata, o averne subito il furto o lo smarrimento  – spiega Maria Teresa Nasi, Assessore ai Servizi Demografici  – La domanda va fatta all’Anagrafe e il documento viene prodotto direttamente dal Ministero dell’Interno, che lo consegna mediamente nel giro di sei giorni. I cittadini, al momento della domanda, possono scegliere se ritirare il documento agli sportelli comunali o farsela recapitare direttamente a casa”.

Il nuovo documento d’identità ha un costo di 22,01 euro: contiene anche il codice fiscale, le impronte digitali e alcuni elementi di sicurezza. La Carta di identità elettronica ha le dimensioni di una carta di credito ed è caratterizzata da un supporto in policarbonato personalizzato con la foto e i dati del cittadino. Sarà necessario consegnare agli uffici una fototessera da almeno 400 dpi. Naturalmente, sarà possibile inserire la propria dichiarazione di volontà alla donazione degli organi. La Carta potrà essere utilizzata anche per consentire l’autenticazione in rete del cittadino che voglia fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.