Loano non solo mare: trekking semi-urbano a Saluzzo

Loano. Sono Saluzzo e l’antica abbazia di Staffarda le destinazioni della prossima escursione di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. I partecipanti si ritroveranno alle 8 in piazza Valerga, da dove si partirà in bus alla volta di Saluzzo. Sono disponibili ancora alcuni posti: è possibile prenotarne uno fino a martedì 24 aprile dalle 15 alle 16 anche recandosi presso la sede della sezione di Cai Loano all’interno della Torre Pentagonale.

RobertoMichels

La comitiva raggiungerà Saluzzo intorno alle 10.30 circa. La gita inizierà dal duomo, posto nella parte bassa della città. Dopodiché inizierà il giro nel centro storico medioevale. L’itinerario toccherà alcune tappe fondamentali quali: Casa Cavassa, tipica residenza nobiliare medioevale con dipinti rinascimentali; il “bel San Giovanni”, chiesa domenicana risalente al 1300 con importanti sculture e dipinti, affiancata da un suggestivo chiostro; la Castiglia, il castello dei marchesi, possente rocca difensiva risalente al XIII secolo e diventata via via dimora rinascimentale, grande caserma militare ed infine carcere penitenziario, ora adibita a museo della civiltà cavalleresca e della memoria carceraria. L’escursione a Saluzzo si tiene nella settimana in cui la visita ai musei della città è gratuita.

Dopo la Castiglia è prevista una piccola camminata sulla collina saluzzese al termine della quale si raggiungerà per raggiungere una zona pic-nic dove consumare il pranzo al sacco per poi ritornare, con un itinerario ad anello, al bus nella Saluzzo bassa. Dopodiché i partecipanti si dirigeranno verso l’abbazia cistercense di Staffarda, uno dei complessi monastici più prestigiosi ed importanti del Piemonte e dell’Italia del Nord. Al termine della visita il gruppo si rimetterà sulla strada di ritorno: l’arrivo è previsto intorno alle 19.

Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Laura Panicucci (tel. 019.67.23.66, cell. 3497854220).

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO