Albenga, “Soltanto vive”: Stefano Raimondi presenta i 59 monologhi poetici sulla violenza

Venerdì 31 marzo alle ore 17.00 presso la Biblioteca Civica “Simonetta Comanedi” si terrà ad Albenga un incontro con Stefano Raimondi per la presentazione del suo libro “Soltanto vive. 59 monologhi” (Mimesis Edizioni). Interverranno Paola Deandreis, Giovanna Ferro, Roberto Revello; le letture di brani del libro saranno a cura di Marta Comerio.

Stefano Raimondi (Milano, 1964) è poeta e critico letterario, laureato in Filosofia; alcune sue poesie sono apparse nell’“Almanacco dello Specchio” e su “Nuovi Argomenti”. Tra le sue principali pubblicazioni si segnalano i titoli di: Invernale (1999); Una lettura d’anni, in Poesia Contemporanea. Settimo quaderno italiano (2001); La città dell’orto (2002); Il mare dietro l’autostrada (2005); Interni con finestre (2009); Per restare fedeli (2013).
Stefano Raimondi è anche autore di vari saggi: La ‘Frontiera’ di Vittorio Sereni. Una vicenda poetica (1935-1941) (2000); Il male del reticolato. Lo sguardo estremo nella poesia di Vittorio Sereni e René Char (2007); Portatori di silenzio (2012).

“Ho voluto studiare la parola, il suono che fanno nella mente. Ho voluto sapere di Antigone e le altre. Ho voluto solo sapere! E da qui faccio vermi e acqua insieme: da qui, sepolta come viva, tra la vagina e un muro”, si legge in un passo del libro che nelle sue pagine raccoglie «59 storie, 59 voci, 59 esperienze di donne che la violenza e l’abuso hanno segnato indelebilmente, ma che in “Soltanto vive” diventano parole “salvate” per tentare di rendere testimonianza di un silenzio, che deve essere interrotto. Cronaca, purtroppo quotidiana, e ascolto sono i solchi narranti di queste piccole prose che chiedono al linguaggio poetico la sua autenticità e all’esperienza la sua evidenza. Un coro di donne capaci di dichiarare – a loro modo – l’abuso subito, per tentare una via possibile di riscatto e di salvezza.»

Promosso dall’Associazione Culturale Librarsi, con il patrocinio del Comunde di Albenga, l’incontro con l’autore di venerdì 31 marzo è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.