Sassello vinec il Premio”Anello Verde”; il punto del sindaco Daniele Buschiazzo

In occasione dell’assegnazione del Premio”Anello Verde” che avverrà sabato 25 marzo a Finalborgo, il sindaco di Sassello, Daniele Buschiazzo, fa il punto su alcuni progetti che il comune sta sviluppando.

«Sabato sera veniamo premiati, come buona pratica dei Comuni, a Finalborgo per scuola a distanza e telediagnostica. Sicuramente questi sono i due servizi più evidenti. Scuole in rete e scuola a distanza sono i progetti “più vecchi”. Scuole in rete è nato nel 2006, grazie alla comunità montana, e scuola a distanza è nato nel settembre 2013, grazie al Comune. Il primo ha fatto lavorare in rete le pluriclassi di tutti i comuni del comprensivo per mantenere una qualità alta dell’insegnamento. Il secondo ha avviato una collaborazione con gli istituti secondari superiori di Savona (itis e geometri) per cui due giorni a settimana gli studenti di Sassello (ma anche di Mioglia) si fermano a Sassello con un tutor (adeguatamente formato dall’Università Cattolica di Milano, nostro partner tecnico in questo progetto) e fanno lezione a distanza in videoconferenza. Tutte le nostre aule sono dotate di LIM, Lavagne Interattive Multimediali  e alle medie ogni studente ha il suo tablet. Samsung, nel 2014 col progetto SMART School, ci ha sponsorizzato un’aula multimediale e dovrebbe sponsorizzarne un’altra nel progetto SMART School 2 a fine 2017».

«Il Comprensivo – prosegue il, sindaco Buschiazzo – è anche in rete con gli istituti comprensivi liguri di Pieve di Teco (IM), Campo Ligure (GE) e Follo SP). Inoltre, da due anni, con l’istituto comprensivo di Favignana (TP) stanno portando avanti il progetto Mar@monti, un progetto sui cambiamenti climatici vista dalla montagna e dall’isola in due realtà scolastica che hanno gli stessi problemi di numeri, sebbene siano agli estremi dell’Italia.Abbiamo un asilo nido da oltre 10 anni (con un notevole sforzo da parte del Comune. 52 mila euro) e col prossimo anno scolastico credo che inaugureremo la prima sezione 0- 6 anni della Regione (stanziamo i soldi con l’applicazione dell’avanzio di amministrazione). verrà realizzata all’interno della Scuola Chiara “Luce” Badano, così le famiglie potranno portare i loro figli da 0 a 14 anni all’interno della stessa scuola, perché questa ospiterà tutte le scuole di ogni ordine e grado. Questo sul lato scuola».

«Sul servizio di Telediagnostica, invece, sui Comuni dell’Ambito territoriale sociale di Sassello (Mioglia, Pontinvrea, Stella, Urbe e Sassello)  un giorno a settimana viene un camper su cui possono essere fatte radiografie ed ecografie. I risultati per ora sono buoni. Negli ultimi 5 mesi dell’anno scorso abbiamo avuto 105 esami. A breve dovrebbe diventare attiva una rete wifi che dovrebbe coprire tutto il centro storico comunale (ha alcuni problemi che però entro aprile dovrebbero essere risolti)».

«Entro l’anno sul lato edilizia, ma spero anche per l’anagrafe, sarà possibile presentare ogni domanda e chiedere certificati on-line da casa propria. Sull’edilizia privata penso che ci arriviamo entro l’autunno (un professionista accederà a un portale e presenterà le sue scia o dia rispondendo domande e allegando i suoi progetti e una volta terminato il percorso on line è certo che la domanda è completa e gli uffici procederanno ad un controllo a sorteggio, semplificando in sostanza la vita a tutti), sull’anagrafe entro la fine dell’anno. Abbiamo fatto un progetto di marketing con fondi nostri (30 mila euro) che dovrebbe farci mappare 5 percorsi urbani nel centro (con relative mappe), la realizzazione di un app turistica, e un nuovo sito turistico (conclusione entro metà del 2018). Queste sono le prime cose che mi vengono in mente», conclude Buschiazzo