Feydeau ritorna al Teatro Don Bosco di Savona con la Compagnia “Sipario Cellese”

di Laura Sergi – Savona. Sarà la Compagnia “Sipario Cellese” di Celle Ligure a calcare le scene del teatro don Bosco di Savona questo fine settimana, sabato 25 marzo (alle ore 21) e domenica 26 (alle ore 16). Ad allietare gli spettatori degli ex Salesiani, una commedia celeberrima di Georges Feydeau, “Sarto per Signora”, ambientata nella Parigi degli anni Trenta.

Tante coppie infedeli che si incontrano nelle situazioni più improbabili ed esilaranti e, spesso, chi tradisce viene anche tradito. In mezzo a un via vai frenetico, il protagonista, dottor Moulineau, è costretto a fingersi sarto per mascherare un incontro galante. E pensare che si è sposato da poco, questo dongiovanni impenitente…

La commedia nasce col titolo “Tailleur pour dames”, suddivisa in tre atti, e venne rappresentata per la prima volta nel 1886. Come molti geni, l’autore, nato nel 1862, prestò il fianco ad eccessi e sregolatezze di ogni tipo, e la cosa gli provocò terribili conseguenze nell’equilibrio vitale: morì in una clinica psichiatrica nel 1921, dove era stato ricoverato per malattia mentale. Venne sepolto, come suo desiderio, con il telefono, per poter rimanere in contatto con tutti anche dopo morto…

Sul palco: Guido Lomazzo sarà il dottore, Cristina Ferrando “Ivonne”, Giampiero Siri “Aubin”, Filomena Maniero “la signora Aigreville”, Gianni Betti “Bassinet”, Patrizia Gottardo “la signora Aubin”, Chiara Regazzoni “Rosa”, Valeria Ghione “Bombonette” e Maurizio Rosso “Stefano”.

La diciassettesima Rassegna teatrale 2016-2017 ha in serbo ancora due appuntamenti per il prossimo aprile: sabato 8 e domenica 9 l’evento con la compagnia “Sad” di Genova (“Se t’agguanto ‘na quaterna”, dialettale tratta da “La Fortuna si diverte” di Athos Setti) e sabato 22 e domenica 23 con la compagnia “Teatro Civico 9” (“Toccata e fuga”, due atti brillanti di Derek Benfield.
Nella foto, rubata al sito www.teatrodonbosco.org, la compagnia Sipario Cellese in un flash di repertorio.