Il Registro della bigenitorialità diventa a operativo a Spotorno

“Dopo l’approvazione in Consiglio Comunale dell’11 novembre scorso, da quest’oggi il registro della bigenitorialità diventa operativo nel Comune di Spotorno" afferma l’assessore ai Servizi alla Persona Davide Delbono.

Per essere iscritto nel registro, – spiega Delbono – è necessario che il minore sia residente nel Comune di Spotorno e che la richiesta sia avanzata da almeno uno dei due genitori, titolare della responsabilità genitoriale. A livello anagrafico la residenza del minore resterà una sola ma, le comunicazioni che lo riguardano, siano esse di carattere scolastico piuttosto che sanitario, verranno inviate ad entrambi i genitori".

L’iscrizione può essere richiesta recandosi presso l’Ufficio Servizi Demografici del Comune e compilando l’apposita domanda, nella quale dovranno essere specificate le generalità del minore e la residenza di entrambi i genitori. Dopodiché l’Ufficio trasmetterà i dati del registro ad Enti, Istituzioni, Ordini Professionali che interagiscano con la vita del minore.

"Seppur non abbia ancora una rilevanza anagrafica nel nostro ordinamento, questo registro riveste un importante valore etico e sociale e rappresenta una forma di tutela dei diritti, sia per i genitori separati che per i minori", conclude l’assessore Davide Delbono.