Savona, presentato il servizio 112, Numero Unico di Emergenza

Si è svolta questa mattina presso l’Aula Magna del Padiglione Vigiola dell’Ospedale San Paolo a Savona la conferenza stampa di presentazione del 112, Numero Unico di Emergenza.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Da domani, martedì 7 marzo, infatti, anche gli abitanti della Provincia di Savona potranno contare contare sul nuovo servizio di soccorso.
Grazie all’attivazione, che fa seguito a quella già avvenuta in provincia di Genova il 14 febbraio scorso, sarà possibile chiedere l’aiuto di Forze dell’ordine, Vigili del Fuoco e Soccorso Sanitario digitando semplicemente il 112.

Clicca le offerte

Speciale tesori Nascosti. Non pensavi di trovarlo su Amazon? Offerte imperdibili: scoprite marchi e prodotti di qualità a prezzi ottimi (valido fino al 12 novembre 2019)

«Un grande passo avanti per la popolazione, fortemente voluto da Regione Liguria – dichiara Angelo Vaccarezza, Presidente del Gruppo Consiliare regionale Forza Italia – il nostro territorio, infatti, è il terzo in Italia ad attivare il “NUE”, dopo Lombardia e Roma Capitale.
In questo modo saremo più tempestivi ed efficienti nel dare risposta ai cittadini in caso di emergenze».

Il servizio è stato dal Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e dalla Vicepresidente e Assessore alla Sanità, Sonia Viale.
Da domani in poi, componendo il Numero Unico, il cittadino entrerà in contatto con l’operatore, che dalla Centrale Unica di Risposta prenderà in carico la chiamata e, se necessario, attiverà una teleconferenza per la traduzione multilingue e inizierà la compilazione della scheda contatto.

La localizzazione avverrà interrogando in tempo reale il Centro Elaborazione Dati (CED) del Ministero dell’Interno, piattaforma dove sono memorizzate le informazioni sulla provenienza delle chiamate da rete fissa e mobile.

«Questa è una chiave di volta per una corretta riforma del comparto – prosegue Vaccarezza – sono particolarmente orgoglioso che proprio la mia regione sia una fra le prime ad aver attivato il servizio, dimostrazione che l’Ente è all’avanguardia nel settore sanitario.
La buona politica non è sicuramente facile, ma nell’affrontare le difficoltà bisogna saper essere lungimiranti e avere sempre fisso l’obiettivo di fare le cose per il bene dei cittadini.
Da domani, anche in provincia di Savona, gli utenti potranno contare su un servizio fondamentale».

113, 115 e 118 resteranno ancora attivi, ma saranno gradualmente disattivati.
Entro la fine della primavera, tutta la Regione sarà coperta dal Numero Unico di Emergenza: il 28 marzo è infatti prevista l’inaugurazione a La Spezia e il 18 aprile a Imperia.

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: