Unione Valmerula e Montarosio: dalla Regione contributo per le spese di Start up

Andora. L’Unione Valmerula e Montarosio ha ricevuto dalla Regione Liguria, un nuovo contributo di 63.000 euro per le spese di avvio dell’aggregazione che riunisce i comuni di Andora, Cesio, Chiusanico, Stellanello e Testico. Dovranno essere utilizzati prevalentemente per l’acquisto di materiale tecnico e informatico utile alla interconnessione degli uffici dei vari comuni.

L’Unione Valmerula e Montarosio, infatti, ha partecipato al Bando regionale per l’assegnazione di contributi riservati alle Unioni di Comuni ed ha soddisfatto tutti i requisiti richiesti. La Regione, erogherà subito il 70% del contributo ed il saldo del 30% alla presentazione della rendicontazione.

Il contributo 2017, va ad aggiungersi a quello di 53.000 ricevuto nel 2016 ed è riservato dalla Regione all’acquisto di sussidi tecnici e software per i collegamenti informatici fra i vari uffici sul territorio dell’Unione, per l’esercizio delle funzioni condivise, dell’ Albo pretorio, del dominio con i servizi di Pec e posta elettronica.

Dal 1° agosto 2016, con l’approvazione delle convezioni, personale e uffici dei comuni di Andora, Cesio, Chiusanico, Stellanello e Testico sono passati in comando all’ Unione Valmerula e Montarosio.

Il nuovo contributo andrà ampliare la dotazione degli uffici con il fine di potenziare i servizi al cittadino.

“L’Unione Valmerula e Montarosio è stata la prima in Liguria ad essere pienamente operativa anche grazie alla Regione Liguria che ha compreso la strategicità e l’importanza di un progetto che valica i confini provinciali e che ci ha aiutato sia con modifiche normative che con i fondi start up – spiega il presidente Mauro Demichelis – L’Unione oggi offre già servizi innovativi come lo Sportello Unico per l’edilizia che, dal 1° febbraio 2017, permette la trasmissione esclusivamente telematica delle pratiche edilizie relative degli sportelli SUE e SUAP. Confidiamo che ciò aiuti a snellire le code negli uffici. Inoltre, i residenti dell’Unione già condividono l’accesso al campo solare, ai soggiorni termali per gli anziani, alle attività promosse dall’Ufficio Politiche Sociali quali le gite e ai numerosi corsi organizzati nei due centri sociali di Andora. L’aumento dei fruitori è certamente una garanzia per la continuazione dei servizi”.

Nelle scorse settimane, inoltre, è stata presentata la nuova Squadra Intercomunale di Protezione Civile che, oltre ad agire sul territorio dell’Unione, ha l’obiettivo di reclutare nuovi volontari per aprire in futuro sedi distaccate.

“L’’incontro, organizzato dal comune di Testico e a cui sono stati invitati i residenti dell’Unione, ha suscitato molto interesse – dichiarano il vice sindaco Ugo Bonsignorio e dall’assessore Giorgio Sibelli di Testico e i sindaci Claudio Cavallo di Stellanello, Nicla Tallone di Chiusanico e Fabio Natta di Cesio che hanno spiegato il progetto insieme a Fabio Curto, responsabile del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Andora – sono molti ad aver chiesto informazioni circa le modalità di aderire alla squadra”.

Ultima revisione articolo: