Teatro, Albenga: a marzo la replica de “A bella de Turiggia”

Al teatro Ambra il 3 marzo torna in scena, con la compagnia teatrale “Quelli del mercoledì” diretta da Silvana Ansaldo, “A bella de Turiggia” (inizio spettacolo ore 21). La commedia “A bella de Turiggia” è stata scritta 15 anni fa da Emanuela Bosco, «quando un giorno, sotto l’ala di Emma Croce (vedi teatro dialettale sorelle Croce di anni fa) si riunirono vari amici, tra cui Gianmario Siboni, aventi in comune la passione per il teatro. Poi la commedia non riuscì ad andare in scena… non sempre la vita è dalla parte delle persone giuste. Così il copione rimase nel cassetto per anni finché un giorno l’autrice Emanuela Bosco lo ritrovò casualmente e con entusiasmo mise un annuncio su facebook: “Cerco Compagnia teatrale per rappresentare una commedia brillante, semidialettale e chiusa nel cassetto da troppi anni”».

Ed ecco che «in onore di Emma Croce, la Compagnia “Quelli del mercoledì” mette in scena “A bella de Turiggia”. La prima è stata a Giugno 2016 presso il Giardino letterario Delfino con un successo entusiasmante di pubblico e di critica ed ora sarà il Teatro Ambra ad accogliere questo lavoro, frutto di passione e impegno. Confidiamo nella sensibilità di tutti i cittadini di Albenga e di tutte le associazioni. Si ringraziano tutti gli esercenti di Albenga che hanno partecipato, nonostante il momento difficile, col loro gentile contributo e ad essere sinceri sostenitori. La parte scenografica è frutto della gentile collaborazione di Elena Geddoe del lavoro dell’artista Giancarlo Zanni ed Emanuela Bosco. L’unione fa la forza. Per evidenziare l’importanza della raccolta fondi per i progetti suddetti sono stati invitati alla serata dalla regista della Compagnia per la prima volta maggioranza e opposizione e personale tutto del Comune di Albenga».

La compagnia teatrale “Quelli del mercoledì” – «Diretta da Silvana Ansaldo (nel teatro dagli anni novanta per la prevenzione al disagio giovanile) è presente nel territorio dal 2003 con progetti di teatro messaggio di interesse culturale e sociale alternando trame leggere a temi impegnati. I vari progetti, creati in collaborazione con gli elementi del gruppo in base alle loro abilità e conoscenze, sono stati protagonisti in vari luoghi: Teatro Ambra, Teatro Casone di Ortovero, Giardino letterario Delfino, Palazzo Scotto, Palazzo Oddo, Piazza San Michele, Piazza Del Popolo, Sala Consiliare di Loano e altri luoghi a seconda del contesto e delle richieste. I vari progetti sono legati ad altri progetti di associazioni del territorio per cui il ricavato delle serate (sempre a offerta libera) è sempre devoluto a sostegno di chi si batte per migliorare certe realtà come la disabilità ( ANFFAS) e le problematiche psichiatriche (ALFAPP) e la violenza sulle donne, La solitudine».