Liguria, Allerta gialla idrogeologica

La Protezione Civile Regionale, sulla base delle ultime valutazioni effettuate dal Centro Meteo Arpal, ha emanato Allerta gialla idrogeologica per temporali su B, C, D, E (bacini medi e piccoli) dalle 6 alle 18 di SABATO 1 OTTOBRE. Criticità verde sui bacini grandi di B, C, D, E e su tutte le classi di bacino di A.

LA SITUAZIONE: dopo giornate caratterizzate da tempo stabile e temperature al di sopra della norma, da Ovest è in arrivo nelle prossime ore una nuova linea di instabilità che potrebbe provocare rovesci e temporali anche forti in diverse zone della Liguria. Le precipitazioni, nel corso della giornata di sabato, attraverseranno la regione finendo per interessare anche il Levante.

Domani mattina i previsori del Centro Meteo Arpal aggiorneranno la situazione. Di seguito il quadro previsionale per le prossime ore e i prossimi giorni:

OGGI, VENERDÌ 30 SETTEMBRE: Aumento dell’instabilità con rovesci e temporali di intensità al più moderata la sera.

DOMANI, SABATO 1 OTTOBRE: Precipitazioni a carattere di rovescio o temporale forte. I fenomeni saranno possibili con bassa probabilità già nella notte sul centro Ponente (zone ABD) e diverranno altamente probabili sulla parte centrale della regione (zone BDE) dalla mattinata. Nel pomeriggio interesseranno soprattutto il Levante (zone CE e parte orientale di B).

DOPODOMANI, DOMENICA 2 OTTOBRE: Al mattino rovesci e temporali residui su BCE di intensità fino a moderata. Aumento del moto ondoso con mare molto mosso la sera su BC.

L’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI avvisa il sistema di protezione civile sulla possibilità di effetti al suolo analoghi a quanto previsto per lo scenario idrogeologico, ma con fenomeni caratterizzati da una maggiore intensità puntuale e rapidità di evoluzione, in conseguenza di temporali forti. Si possono verificare ulteriori effetti dovuti a possibili fulminazioni, grandinate, forti raffiche di vento. Lo scenario è caratterizzato da elevata incertezza previsionale.

Durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)