“Le Rægioni del cuore”: in piazza per salvare l’olio italiano (foto)

“Le Rægioni del cuore”, tour Coldiretti che fa tappa oggi a Firenze, dove è in corso la Convention che vedrà la presenza del premier Renzi, dei ministri Martina e Orlando. Per il ponente ligure sono presenti anche l’assessore all’Agricoltura di Albenga Mariangelo Vio, il sindaco di Ceriale Ennio Fazio e il vicesindaco di Vendone Vincenzo Rotolo (nella foto).

Con l’inizio della raccolta delle olive sono quasi diecimila gli agricoltori italiani che con i trattori sono scesi in piazza alla storica mobilitazione per salvare l’oro verde Made in Italy, nella Giornata nazionale dell’extravergine italiano in corso fuori e dentro il Mandela Forum di Firenze in Toscana, scelta perché è la regione con l’immagine più sfruttata per spacciare l’olio di oliva straniero come italiano.

“Avete preso i nostri marchi, non vi daremo le nostre piante”, “Chi acquista ha il diritto di sapere se quello che compra è veramente fatto in Italia”, “Più trasparenza”, Spremiamo l’olio non i produttori” e “Stop agli inganni, salviamo il Made in Italy”, sono alcune delle richieste che si leggono sui cartelli e sugli striscioni. Sotto accusa “la concorrenza sleale, le speculazioni, la mancanza di trasparenza e le truffe e gli inganni che mettono a rischio il futuro del prodotto piu’ rappresentativo della dieta mediterranea”.

Ultima revisione articolo: