Bilancio Partecipativo, incontro amministrazione e associazioni

Albenga. L’assessore al bilancio Paola Allaria esprime soddisfazione per la riuscita del primo incontro con il Forum Bld, Consulte e Associazioni del territorio: “l’incontro di venerdì sera in sala consiliare – dice l’assessore – costituisce il primo tassello concreto per costruire insieme ai cittadini, primo comune ligure ad averlo introdotto, il bilancio socio-partecipativo, uno strumento di democrazia diretta che consente ai cittadini di scegliere quali opere pubbliche o interventi da realizzare , in questo caso, con i 30.000 euro del bilancio già messi a disposizione per questo progetto. Abbiamo accolto questa idea ed ora entriamo nella seconda fase, quella che prevede incontri che porteranno per la prima volta ad avere un’opera scelta direttamente dai cittadini. Sarà anche un percorso in grado di far conoscere meglio come funziona il percorso amministrativo che dall’idea e dal progetto porta alla realizzazione di un intervento, e per la prima volta saranno direttamente i cittadini a proporre idee e progetti. Desidero ringraziare tutti i rappresentanti delle associazioni che hanno partecipato attivamente al confronto con proposte idee”.

RobertoMichels

Roberto Melone presidente del Forum Beni Comuni, Legalità, Diritti (Forum BLD) che ha proposto ai comuni del nostro territorio l’inserimento nella loro vita amministrativa di meccanismi di democrazia diretta e partecipativa afferma: “abbiamo trovato nell’Amministrazione del Comune di Albenga un interlocutore forte e motivato. Sono così partiti i due percorsi, l’uno per l’inserimento nello Statuto Comunale del referendum abrogativo e delle Delibere di Iniziativa Popolare e per la stesura e approvazione dei relativi regolamenti, l’altro per avviare un percorso virtuoso sul Bilancio Partecipativo (B.P.). Il primo passaggio di questo percorso di B.P. si è svolto venerdì 23 settembre alle ore 21.00 nella Sala Consiliare del Comune dove abbiamo riunito tutte le Consulte della città più altre realtà associative (per esempio il C.I.V.). Erano presenti circa 40 persone con le quali l’Amministrazione Comunale insieme al nostro Forum (Ufficio Partecipazione) ha dialogato per più di due ore, presentando il progetto e ascoltando gli utili suggerimenti dei rappresentanti delle Consulte. È stata una riunione assolutamente positiva che lascia ben sperare per il futuro del percorso che abbiamo messo in campo. Come a dire: chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Tutti gli intervenuti hanno sottolineato la validità della proposta, la sua utilità per la città e si sono dichiarati disponibili a collaborare in tutte le sue fasi.
Entro il 12 ottobre le Consulte nomineranno alcune persone che, insieme all’Ufficio Partecipazione (Assessore al bilancio, responsabile Ufficio Finanziario del Comune e Forum BLD) andranno a costituire la Commissione di Garanzia, che avrà il compito di vigilare sulla correttezza dell’intero percorso e valutare le idee e i progetti che verranno proposti dalle cittadine e dai cittadini (valutazione sul piano della fattibilità economica e tecnica).

“I prossimi passaggi, distribuzione delle schede con le quali le cittadine e i cittadini proporranno le loro idee e i loro progetti, assemblee nei vari quartieri e frazioni (ne sono previste 6 nel periodo dal 10 alla fine di ottobre), saranno importanti e decisivi. Come abbiamo più volte detto Libertà è Partecipazione, conclude Roberto Melone.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO