Il nome di Verezzi sui palcoscenici d’Italia

I manezzi - Claudia Benzi, Jurij Ferrini, Orietta Notari (Foto © Caroli)

di Laura Sergi – Se a Borgio Verezzi già si pensa al 51° Calendario del Festival, in tutta Italia ora s’intersecano tournée con i grandi nomi che hanno calcato le scene di piazzetta Sant’Agostino la scorsa estate.

‘L’inquilina del piano di sopra’, di Pierre Chesnot, con Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero (e la meno nota ma spumeggiante Laura Graziosi), domani (27 settembre) avranno il felice compito di aprire la stagione del teatro Golden, a Roma, dove ci saranno repliche per tutto un mese, e poi partire per Bolzano, Saronno, Milano e Napoli.

I goviani ‘Manezzi pe majâ na figgia’, targati Jurji Ferrini anche primattore, con Orietta Notari nel ruolo di Giggia e Claudia Benzi nei panni della domestica (pagata col titolo di ‘strassun de ‘na serva’), saranno alla Corte di Genova dal 27 dicembre al 5 gennaio, per poi calcare suolo piemontese (nella foto Caroli: Benzi, Ferrini e Notari sulle scene).

Il giallo di Agatha Christie, ‘Dieci piccoli indiani’, già approdato in terre calabresi, il 18 novembre sarà a Fano e dal 22 al 27 ritornerà in Liguria, alla Corte. Magari con un po’ di malinconia, qualcuno tra i grandi nomi (Ivana Monti, Carlo Simoni, Luciano Virgilio, Mattia Sbragia…) farà una capatina anche a Verezzi, per vedere com’è la piazzetta in autunno! Sulla bravura degli attori non si discute, ma ci piace ricordare anche i bellissimi costumi di Adele Bargilli, le scene anni ’40 di Alessandro Chiti, l’estrema cura verso luci e rumori di sottofondo.

I ‘Parenti serpenti’ di Carmine Amoroso hanno già girato quest’estate le piazze del meridione; nel prossimo gennaio, dal 26 al 29, hanno in programma una tappa a Napoli, e poi rieccoli in viaggio verso nuove platee.
Maximilian Nisi e Benedicta Boccoli il 13 dicembre saranno a Thiene, in provincia di Vicenza, e da lì gireranno il Veneto col loro ‘Fiore di cactus’ e la regia di Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese.

Il musical di Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia, ‘Serial killer per signora’, sarà il 22 gennaio a Fabriano, e poi viaggerà per lo Stivale fino ad aprile, con una capatina anche a Roma e Milano.
Non perdetevi ‘L’avaro’ di Molière, con Alessandro Benvenuti: una pièce talmente bella da commuovere; sarà a San Casciano il 2 dicembre, e poi spazierà dalla Puglia a Bellinzona, con un viaggio pure a Sanremo, offrendo tante occasioni fino a marzo.

In ultimo, ecco l’ottavo appuntamento del Festival in prima nazionale (il nono evento è stato ‘Padiglione 40, l’Ordine imperfetto’ di Fabrizio Gambineri e Sandro Baldacci): ‘Sorelle Materassi’ con Lucia Poli e Milena Vukotic, che è in programma a febbraio allo Stabile di Torino e alla Pergola di Firenze, a marzo al Politeama genovese.

Un bel valzer per tutta Italia con i titoli della 50ma Rassegna, quindi. Dichiara, infatti, Maddalena Pizzonia, consigliere delegato al Teatro: ‘La conferma che i risultati ottenuti dal Festival non sono effimeri, ma hanno un valore nel tempo, perché dopo aver debuttato sotto le stelle a Borgio Verezzi, con grande successo di pubblico e di critica, gli spettacoli proposti prolungano adesso la loro attività alla prossima stagione invernale (e qualcuno anche a quella successiva), e nello spazio, perché andranno in tournée, esportando il nome della nostra località su tutto il territorio nazionale’.

♦♦♦

[feedzy-rss feeds=”https://www.albengacorsara.it/author/laurasergi/feed” max=”3″ feed_title=”no” keywords_title=”Verezzi” ]