Bruzzone: “donne e uomini fieri e determinati furono protagonisti della Resistenza”

Questa mattina il presidente dell’Assemblea legislativa della Liguria Francesco Bruzzone, in rappresentanza della Regione, ha partecipato nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, a Genova, alla cerimonia di consegna delle Medaglie della Liberazione a oltre centocinquanta partigiani della provincia di Genova.

«Gli anni sono passati ma nulla è venuto meno della fierezza di queste ragazze improvvisatesi, spesso giovanissime, donne d’azione, insospettabili combattenti, straordinarie staffette – ha esordito il presidente – Nulla è venuto meno della determinazione di questi uomini, e penso anche a quelli della mia famiglia, ai quali il tempo non ha tolto la consapevolezza di avere partecipato a qualcosa di grande, quell’impresa epica che va sotto il nome di Resistenza».

«Il pensiero ripercorre le drammatiche fasi di una lotta di liberazione ardua, a lungo incerta nell’esito, eppure mai incerta nella fede del nostro popolo. A questo – ha aggiunto Bruzzone – si unisce il sacrificio dei combattenti militari, inquadrati nelle Forze Armate e internati nei campi di prigionia, e dei numerosissimi ribelli rinchiusi nei lager nazisti».

Successivamente il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, coadiuvata dal presiedente del Consiglio regionale, dal sindaco di Genova Marco Doria e dal prefetto di Genova Fiamma Spena, ha consegnato ai partigiani presenti nel Salone del Maggior Consiglio la medaglia commemorativa, coniata l’anno scorso in occasione del 70esimo anniversario della Liberazione.