Bombardier , Melis (M5S): “Serve un tavolo di confronto permanente tra Regione; insieme a Piaggio e Tirreno Power, in gioco 2000 posti di lavoro”

04 - Andrea Melis 1Genova / Vado Ligure. “Serve un tavolo di confronto permanente tra Regione, dirigenti e rappresentanze sindacali per individuare un sostegno concreto ai lavoratori e rilanciare l’occupazione sul territorio”.
Lo chiede Andrea Melis, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria, in un momento delicatissimo per l’azienda di Vado Ligure e per tutto il settore industriale savonese.

“Tra Bombardier, Piaggio e Tirreno Power, ci sono in gioco 1500-2000 posti di lavoro – ricorda Melis – Siamo vicini ai lavoratori e siamo pronti a mettere a disposizione tutti gli strumenti necessari per non depauperare un capitale umano e produttivo così importante per Savona e non solo”.

Il portavoce M5S rivolge un appello agli assessori Berrino e Rixi, ognuno nelle rispettive competenze “per avviare un colloquio continuo con Bombardier e trovare le condizioni per dare un futuro industriale solido e virtuoso al territorio. Ma l’azienda faccia la sua parte e chiarisca quali sono i suoi piani nel breve e medio periodo affinché a Vado sia garantita nuova occupazione”.