“Salvapensieri”: pesci e pensieri d’artista per illuminare tempi difficili

SalvapensieriSavona. Nell’ambito delle iniziative per celebrare il ventesimo anniversario dell’apertura del Gabbiano, Coop Liguria organizza l’incontro pubblico dal titolo ‘Salvapensieri: pesci e pensieri d’artista per illuminare tempi difficili’, che si terrà sabato 28 maggio, alle 16, nella Sala Punto d’incontro Coop del Centro Commerciale di Savona (ingresso da Via Baracca, 4° piano).

Si tratta di una installazione collettiva con opere del ceramista Claudio Carrieri e degli alunni delle scuole di Albisola, che resterà esposta nel reparto pescheria dell’Ipercoop fino a domenica 19 giugno e sarà visitabile tutti i giorni, dalle 9 alle 21. Oltre a Carrieri, all’incontro parteciperanno il critico d’arte Ferdinando Molteni, la curatrice del catalogo edito da ‘Cartabianca’ Rosa Fenoglio, il dirigente scolastico Domenico Buscaglia, la referente di Emergency Emiliana Magliano e il Direttore dell’Ipercoop Il Gabbiano Cosimo Giudice.

Tema dell’incontro sarà l’arte corale come mezzo di espressione che permette di far emergere l’impronta individuale e dar vita a un nuovo linguaggio artistico. Le opere realizzate, infatti, (oltre 150 manufatti in terracotta) hanno la simbolica forma dei pesci, ognuno dedicato a una persona, fra le tante che non hanno raggiunto le coste europee, avendo perso la vita nel tentativo di attraversare il Mar Mediterraneo. Nei salva-pensieri ciascun autore ha riposto un pensiero positivo conservato per alleviare una quotidianità contrassegnata dalla tragedia.

Le opere sono state realizzate dall’artista e dagli studenti dell’Istituto Comprensivo delle Albisole, in collaborazione con la Scuola di Ceramica di Albisola e con i Maestri Artigiani Marco Tortarolo e Marcello Mannuzza, nell’ambito di un progetto didattico sostenuto da Fondazione De Mari e dai Comuni di Albisola Superiore e di Albissola Mare, volto ad avvicinare gli studenti alla comprensione dell’arte e ai rudimenti della tecnica ceramica, rendendo i giovani autori consapevoli che l’arte può essere uno strumento accessibile a tutti per agire e migliorare il mondo in cui viviamo.

Accanto all’obiettivo pedagogico, l’installazione ha anche una valenza sociale e si propone di richiamare l’attenzione su un dramma contemporaneo, come quello dell’immigrazione.

La dimensione sociale dell’arte, così intesa, ha fatto sì che l’artista individuasse proprio in un luogo popolare e già sede di esposizioni diffuse e semipermanenti di opere d’arte, come il Centro Commerciale Il Gabbiano, una location ideale per l’installazione, che per la natura del soggetto sarà ospitata proprio nel Reparto Pescheria dell’Ipercoop. La ricaduta concreta e benefica dell’esposizione sarà garantita da coloro che vorranno assicurarsi un pesce d’artista, contribuendo con un’offerta a Emergency.

Concluderà l’incontro un rinfresco offerto dal Reparto Gastronomia dell’Ipercoop.