Piano casa Liguria, M5S: “Modifiche irrilevanti, la legge va cancellata interamente”

02 - Alice Salvatore 3Regione Liguria. “No a singole modifiche che, di fatto, non cambiano la sostanza del provvedimento. Il Piano Casa di Toti & Scajola va stralciato interamente senza se e senza ma, per fermare una volta per tutte la devastazione del territorio ligure”.

Lo dicono i portavoce del MoVimento 5 Stelle Liguria in Commissione Ambiente, che si sono astenuti sui quattro articoli presentati dall’assessore Scajola e che modificano, in maniera superficiale, una Legge Regionale, nel suo impianto, dannosa per il territorio ligure.

“Non ci esprimiamo nel merito di modifiche di facciata il cui unico senso è quello di aggirare i profili di incostituzionalità sollevati da Roma. Cambiano le parole, vengono spostate le virgole, ma il risultato non cambia: siamo di fronte a una legge sbagliata e addirittura peggiorativa rispetto al Piano casa della precedente Giunta Burlando, a suo tempo definito come ‘il più devastante d’Italia’ da associazioni ambientaliste e membri dello stesso Pd”.

“Il Piano casa scajoliano è riuscito nell’impresa di far peggio, impattando prepotentemente sul patrimonio dei parchi liguri – proseguono gli esponenti pentastellati – Oltrettutto senza prevedere una vera e reale partecipazione da parte dei comuni, che potevano opporsi per un tempo limitato e, per di più, andando a incidere su articoli non decisivi che non toccano la sostanza del provvedimento”.

“Rilanciare l’economia edilizia della Regione Liguria è una priorità anche per noi ma non a scapito di un territorio già fortemente cementificato e, conseguentemente, fragile dal punto di vista del dissesto idrogeologico – concludono i portavoce M5S – Avremo voluto rilanciare il comparto edile per le opere di recupero del patrimonio esistente, per l’efficientamento energetico pubblico e privato e per le opere di ingegneria verde a tutela, ecocompatibile, del territorio. Questa Giunta non offre soluzioni vere ai problemi della Liguria ma fa solo spot che rischiano, tra i sorrisi, di provocare molti danni!”.