Bilancio preventivo 2016: ad Alassio confermate le agevolazioni su Tasi e Imu

Alassio Comune 01

Alassio. Il Comune di Alassio conferma le agevolazioni fiscali su Tasi e Imu. Nel bilancio preventivo 2016 approvato nei giorni scorsi dal Consiglio Comunale, sono state confermate e ampliate le agevolazioni fiscali Tasi ed Imu già presenti e relative all’anno di imposta 2015.

Nello specifico, è stata confermata l’esenzione della Tasi alle abitazioni locate a residenti o in uso gratuito a familiari residenti, e soprattutto agli alberghi e ai locali commerciali usati dal proprietario o locati. “Si tratta di una decisione presa allo scopo di disincentivare il fenomeno dei negozi sfitti, dannoso al tessuto commerciale e deleterio per l’immagine di alcune zone di Alassio”, spiega il Sindaco Enzo Canepa.

Confermata l’aliquota agevolata Imu del 7 per mille – anziché del 10,6 per mille – alle abitazioni locate a residenti o in uso gratuito a familiari residenti. Inoltre, a partire da questo anno, per le abitazioni concesse in comodato gratuito ai familiari residenti, se il proprietario non possiede altre abitazioni, è stato previsto un ulteriore sconto del 50% che porta l’aliquota Imu al 3,5% per mille.

“Queste agevolazioni sono finalizzate a favorire le locazioni abitative a residenti allo scopo di prevenire e contrastare il trasferimento di abitanti verso altre località causato da affitti troppo cari o mancanza di alloggi disponibili”, prosegue il primo cittadino. “Il sacrificio per le casse comunali è stato notevole: è stato possibile effettuarlo grazie ai risparmi di spesa che l’Amministrazione Comunale sta praticando dal momento del suo insediamento riuscendo comunque a garantire i servizi essenziali”.