Regione Liguria: condannare l’omofobia e affermare il rispetto dei diritti altrui

Regione Liguria. Il Consiglio regionale ha oggi approvato all’unanimità tre ordini del giorno di ferma condanna all’omofobia.

L’ordine del giorno, presentato da Alessandro Piana (Lega Nord Liguria-Salvini) e sottoscritto da tutti i gruppi, impegna la giunta a condannare ogni forma di violenza e discriminazione, in particolare in ambito sessuale, continuando ad affermare e diffondere la tolleranza e il rispetto altrui.

L’ordine del giorno, presentato da Francesco Battistini (Mov5Stelle) e sottoscritto da tutti i gruppi, impegna la giunta a condannare ogni forma di violenza e discriminazione, in particolare in ambito sessuale, e a intraprendere un percorso di educazione contro la violenza rivolto alle nuove generazioni in età scolare.

L’ordine del giorno, presentato da Raffaella Paita (Pd) e sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a adottare ogni utile iniziativa per affermare, a partire dalle scuole e in tutta la società civile, la cultura del rispetto dei diritti civili.