Paita e De Vincenzi: “Viale chiarisca sul futuro del Centro di Chirurgia della Mano di Savona”

Luigi De Vincenzi

Savona / Genova. «L’assessore Sonia Viale faccia chiarezza sul futuro del Centro di Chirurgia della Mano di Savona, visto che, come si apprende dalla stampa, questa vera e propria eccellenza internazionale rischierebbe di essere ridimensionata. Una decisione che, se fosse vera, metterebbe a repentaglio uno dei fiori all’occhiello della sanità ligure».

A chiedere che si metta un punto fermo alle voci contrastanti che continuano a circolare sono i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Luigi De Vincenzi, che proseguono: «L’assessore Viale, interpellata dagli organi di stampa, ha smentito queste voci, ma siamo decisi come Pd – per fugare qualsiasi dubbio – a portare la questione all’attenzione del Consiglio regionale con un’interrogazione. Al Centro di Chirurgia della Mano di Savona, fondato dal dottor Mantero nel 1972, vengono a curarsi cittadini non solo da tutta Italia e anche molti pazienti stranieri. Perdere o depotenziare quest’eccellenza sarebbe assurdo. Anzi, proprio per evitare questo rischio sarebbe opportuno fare nuovi investimenti per consolidare ancora di più questo Centro così importante».