Insieme per Albisola: per il comune “è un momento molto grave e delicato”

interrogativi 2

Albisola Superiore. Il gruppo di minoranza consiliare “Insieme per Albisola Vezzolla Sindaco” interviene sui momenti di criticità attraversati dall’amministrazione guidata dal sindaco Orsi. «La situazione del comune di Albisola Superiore – argomenta la capogruppo Maria Vezzolla – non è per nulla rosea: nel consiglio comunale dello scorso giovedì 28 aprile c’è stato lo sforamento del patto di stabilità nel bilancio 2015 per circa 1.600.000 euro. In discussione vi erano anche le tasse: TASI, IMU e TARI. Su quest’ultima il consiglio approva, con il voto contrario di noi tutti i consiglieri di opposizione e con l’astensione del consigliere di maggioranza Enrico Fassone (consigliere dimissionario delega bilancio), un ulteriore aumento della Tari nelle misura del 3% pur avendo il nostro comune raggiunto una percentuale virtuosa di raccolta differenziata di circa 78% e pur avendo beneficiato quest’anno di maggiori entrate: mi riferisco al contributo regionale per l’umido (38.000 euro) e al rimborso da parte di Albisola Marina per la gestione associata dell’area di raccolta in via della Rovere a Superiore (52.000 euro), nonché a una entrata notevole per recupero evasione (40.000 euro) più ulteriori rimborsi per un totale di circa 140.000 euro».

«La tari precedente era 2.050.000 e quest’anno 2.100.000 con un aumento +50.000 ma che sommati ai 140.000 di entrate fa 190.000 in più! Il sindaco aveva più volte ripetuto che la TARI sarebbe diminuita o per lo meno non sarebbe aumentata invece, i cittadini sono costretti a pagare sempre di più contrariamente a comuni come Altare che beneficiano a tal proposito di una riduzione».

«La nostra posizione resta chiara: è un momento molto grave e delicato, la consegna della delega del bilancio da parte di Fassone apre a nostro avviso una crisi politica d’instabilità: se il prossimo anno si sfora nuovamente non c’è da escludere la possibilità di un commissariamento del comune. Crediamo che data l’incertezza sia necessario contenere la spesa e gestire al meglio le risorse in termini di efficienza e efficacia senza aumentare le spese che sembrano ventilare sullo “spazzamento” di Albisola Servizi», concludono i consiglieri di minoranza.