Stati generali della Sanità Liguria, Pd: “tanti buoni propositi, ma di concreto nulla”

Raffaella Paita 3

«Ancora promesse e tanti buoni propositi. Ma di concreto nulla. Gli Stati generali della Sanità organizzati oggi dalla Giunta Toti non hanno chiarito quale direzione voglia dare l’amministrazione di centrodestra alle politiche sanitarie della Regione». È quanto sostengono i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Giovanni Lunardon, Valter Ferrando, Luca Garibaldi, Pippo Rossetti e Luigi De Vincenzi.

«A un anno dal suo insediamento e a molti mesi dalla presentazione del libro bianco dell’assessore Viale, siamo ancora al punto di partenza. All’evento erano presenti anche i rappresentanti di altre Regioni del Nord Italia, mentre inspiegabilmente non sono stati invitati altri territori virtuosi come Emilia Romagna e Toscana», stigmatizzano i consiglieri del Pd: «Ma se Veneto, Lombardia e Piemonte hanno chiarito quali siano gli obiettivi delle rispettive riforme sanitarie (appropriatezza delle prestazioni; volontà di riequilibrare l’asse ospedali-territorio; integrazione socio-sanitaria) e indicato i modi e la governance per perseguirli con una forte carica di innovazione, la Liguria resta immobile perché al momento, soprattutto confrontando quello che accade qui da noi con le altre realtà italiane, siamo di fronte a una “non riforma”».

«Sappiamo che sarà difficile che il contributo statale aumenti in futuro e quindi bisogna elaborare delle strategie, come stanno facendo altre Regioni per coniugare le risorse disponibili a un servizio di qualità. La Giunta Toti, però, è ancora ferma ai principi generali, all’elencazione delle buone prassi e a obiettivi molto vaghi: l’unica certezza resta, al momento, l’apertura ai privati, a dimostrazione che il centrodestra guarda sempre di più a una sanità per ricchi, che lascia indietro le fasce più deboli e povere della nostra società. Insomma il libro bianco è sempre più bianco. Mentre sul territorio esplodono le emergenze e i cittadini chiedono risposte», conclude il gruppo regionale del Pd.