Amministrative, “Progetto Spotorno – Fiorini Sindaco” lancia il progetto “Mi illumino di Spotorno”

progetto spotorno candidati

Spotorno. Progetto Spotorno continua a presentare il proprio programma elettorale a sostegna della candidatura a sindaco di Fiorini, «risultato di un lavoro partecipato con i cittadini e con le associazioni». Dopo l’illustrazione delle proposte per il sociale e per la scuola, è la volta del “Progetto: Mi illumino di Spotorno”, rivolto ai temi del decoro urbano, della pubblica illuminazione e dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

«Il decoro urbano deve valorizzare e promuovere la qualità dell’ambiente della città, intesa come luogo non solo architettonico, ma anche come realtà concreta di immediato utilizzo per i residenti e per i turisti. L’importanza del decoro si accompagna ad un altro elemento importantissimo, per le attività e per i cittadini: la sicurezza».

1 – NUOVA DELEGA AL DECORO URBANO — «Prima tra le nostre proposte l’istituzione della “delega al Decoro Urbano”, indispensabile per una buona gestione. Un consigliere che si occuperà principalmente ed in modo attivo di tutto ciò che questo argomento comporta, dedicando tempo e risorse mirate esclusivamente alla risoluzione dei problemi legati alla pulizia e al degrado delle strade, al verde e all’illuminazione. Saranno attivati un numero di telefono ed una mail con cui raggiungere il delegato al Decoro e gli uffici dedicati per segnalare eventuali disservizi».

2 – APP DECORO URBANO — «Molto importante sarà inoltre l’attivazione di un’applicazione gratuita per smartphone che consentirà ai cittadini di interagire con l’amministrazione per l’attività di controllo del territorio.
Attraverso di essa i cittadini ed i turisti potranno inviare segnalazioni in merito alla manutenzione, ad episodi di vandalismo nelle aree verdi e alla gestione dei rifiuti.
Decoro urbano quindi come strumento partecipativo, un atto importante che unisce amministrazione e cittadinanza con l’obiettivo comune di prendersi cura e tutelare il nostro patrimonio».

3 – APPALTO INNOVATIVO — «Un’altra proposta del nostro programma sarà la messa a bando dei lavori di manutenzione ordinaria di strade ed edifici comunali, comprese le strutture scolastiche. L’affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria garantirà, con un costo contenuto, l’esecuzione tempestiva e a regola d’arte di tutti gli interventi che si riterranno necessari, lasciando all’amministratore e agli uffici competenti il controllo sul buon esito degli interventi.

4 – MI ILLUMINO DI SPOTORNO — «Tra le nostre priorità vi è sicuramente il potenziamento della pubblica illuminazione, guardando alle più recenti tecnologie a led, che garantiscono un’ottima resa con un maggior risparmio economico, per completare quanto già esiste in alcune parti del paese. Nel 2014 il comune di Spotorno si è inserito in un progetto della Provincia che prevede lo stanziamento di contributi europei a fondo perduto, grazie al quale verranno realizzati interventi di sistemi di illuminazione pubblica. Questo progetto avrà una ricaduta importante nel nostro paese, perché ci consentirà non solo un miglioramento delle condizioni ambientali e un notevole risparmio energetico ed economico, ma offrirà anche una grande opportunità per riqualificare la rete dell’illuminazione pubblica a costo zero».

5 – BARRIERE ARCHITETTONICHE — «Il nostro programma dedica grande interesse all’ abbattimento delle barriere architettoniche residue, che impediscono l’accesso ad alcune zone e strutture pubbliche e turistiche. Nostra intenzione è istituire una delega ad hoc affidata ad un consigliere comunale che affiancherà l’Assessore ai Servizi Sociali e l’Assessore ai Lavori Pubblici nei loro operati. Ciò permetterà di adottare misure funzionali alle esigenze, che verranno segnalate da una commissione di esperti che, valutando attentamente il territorio, forniranno una mappa delle zone critiche del paese, segnalando tutte le opere necessarie per ovviare ai problemi di viabilità di chi queste difficoltà le vive ogni giorno. Per esperti intendiamo coloro per cui la carrozzina è l’unico mezzo consentito per gli spostamenti e che sono le migliori fonti di informazione per una sicura risoluzione del problema. Vi sono molti interventi, anche di poca entità, che possono fare la differenza ed alcuni, più importanti, che possono essere realizzati con l’intervento dei contributi europei».

«Nella programma dedicato ai lavori pubblici abbiamo anche previsto una serie di soluzioni concrete in risposta a tante richieste. È l’impegno costante e l’attenzione per il nostro paese che ci aspetta da un buon amministratore».