Passaporto verde Ue contro la Xylella, Guerra incalza: “Perché FI ha escluso Mai dall’incontro?”

«Leggendo dell’incontro organizzato dagli “amici del centrodestra guerraingauno” insieme al Capogruppo di Forza Italia Angelo Vaccarezza e all’Europarlamentare Cirio, ci chiediamo il motivo per cui, ancora una volta, sia stato escluso l’Assessore regionale della Lega Nord Stefano Mai».

Così dichiara la capogruppo Pd in Consiglio comunale, Emanuela Guerra, che prosegue: «Forse perché il centrodestra non si fida del proprio assessore e vuole ancora una volta marcare una netta posizione con la Lega Nord? Li capiamo: l’Assessore ancora una volta ha avuto bisogno di essere “pungolato” dal suo interno, e l’unica cosa che ha saputo fare è stata quella di organizzare un Tavolo verde “regionale” dove non si è detto nulla circa le proposte avanzate dal tavolo verde ingauno. Che fine ha fatto l’istanza delle categorie economiche di emissione del passaporto a semplice richiesta? Come mai non si parla più di potenziamento dell’organico?»

«Ma allo stesso tempo ci chiediamo: perché Forza Italia e Lega in regione parlano con due lingue diverse? Forse, anche su questi temi, la differenza è tanta, ma quando si amministra c’è bisogno di soluzioni rapide, concordi e soddisfacenti, soprattutto per gli operatori economici che attendono con ansia queste decisioni. Che ad oggi non sono arrivate», conclude la consigliera Guerra.