Vecchia Albenga: al teatro Ambra il tradizionale concerto di inizio anno

Albenga. Anche quest’anno l’Associazione Vecchia Albenga organizza Concerto Vecchia Al16per il 5 Gennaio il consueto concerto di inizio anno. «L’evento, gratuito come sempre — spiega una nota dell’associazione —, si terrà al teatro Ambra ad Albenga e vedrà come protagonista il Coro di Andora che i nostri concittadini hanno imparato ad apprezzare per i “Carmina Burana” che, ormai, da due anni, costituiscono uno degli eventi più importanti della programmazione estiva ingauna. Per questo concerto il Coro ci proporrà un programma diverso ed entusiasmante che spazierà nel mondo della musica a trecentosessanta gradi. Verranno eseguite musiche classiche, gospel, d’autore e del mondo del cinema. Vi aspettiamo numerosi per festeggiare il nuovo anno insieme».

Il coro, costituito ad Andora nel 2004 dall’iniziativa del M° Massimiliano Viapiano, è composto da Cantori non professionisti di ogni età. In virtù della matrice liturgica del Coro, dispone di un vasto repertorio di musica sacra del repertorio tradizionale e anche brani originali composti dal Maestro. Da alcuni anni hanno inoltre introdotto nella loro programmazione anche brani popolari, gospel e, soprattutto, d’Opera per Coro e per Soli e Coro. Dall’anno di fondazione, il 2004, hanno eseguito concerti in Friuli-Venezia-Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Lombardia, Piemonte e la Liguria. Hanno partecipato al Festival Internazionale del Trentino, alla Rassegna della Polifonia e del Folklore che si tiene in tutta la Liguria dal 1973 sotto la direzione del Maestro Mauro Ottobrini, sono stati in Norvegia con il Coro di Larvik e il Coro Vestre Aker Dusjlag di Oslo, in Marocco a Marrakech e Casablanca dove si sono esibiti nel Teatro del Consolato Italiano.

Infine del 2014 la sperimentazione canto+danza con la collaborazione di Progetto Danza Alassio di Iris Gaburri, è sfociata nella rappresentazione di una selezione dei Carmina Burana di Carl Orff.
Il Coro, polifonico a voci miste, è accompagnato all’organo e diretto dallo stesso fondatore Massimiliano Viapiano, Maestro con pluridecennale esperienza in ambito corale e liturgico, compositore e cantante lirico;  all’interno del Coro vengono inoltre formate e valorizzate le voci di giovani cantanti interessate a proseguire negli studi musicali e a cui affidare parti da solista, come nel caso dei soprani Ginevra Marchiano e Vittoria Pipino.

Massimiliano Viapiano è un musicista versatile e originale, preparatore di cori di Musica Sacra e Maestro di Cappella, ha studiato pianoforte con il M° Cesare Maria Campanelli, organo e canto, diplomandosi con lode presso il prestigioso Conservatorio di Musica Paganini di Genova nella classe della Sig.ra Carmen Vilalta. Ha approfondito lo studio dei Lieder con il M° Elio Battaglia e l’interpretazione d’opera con vari Maestri di levatura internazionale tra cui Tom Krause e Rudolf Knoll. Attualmente è seguito dal  M° Sherman Lowe. Nel 1992 viene nominato membro della Commissione di Musica Sacra e Maestro di Cappella della Diocesi di Taranto, congedandosi dall’impegno come Direttore e Solista del Coro Diocesano il 25 novembre 1995 con la Santa Messa in diretta su Rai 1 dalla Concattedrale di Taranto. Ha partecipato a vari Festival internazionali quali il Santa Chiara Festival di Napoli, il Festival internazionale Les ports du Monde au pays de Saint Malo in Francia e lo String Festival a Vittorio Veneto.