Piano Casa, Confartigianato Liguria plaude all’approvazione

«Si arriva oggi alla tappa decisiva di uno strumento che garantirà figoli paolomaggiore certezza nelle tempistiche, semplificazione e meno vincoli alle costruzioni. Il nostro auspicio è che questo intervento epocale possa finalmente portare al rilancio dell’edilizia, oltre 17.500 microimprese in Liguria, un settore che ha attraversato un periodo di grave sofferenza e che stenta a uscirne». Commenta così Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria, alla notizia dell’approvazione in consiglio regionale del Piano Casa su proposta dall’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola.

«Efficientamento energetico, messa in sicurezza, ma anche ristrutturazioni e altri interventi contenuti nello strumento regionale, che diventerà permanente, sono elementi da sempre al centro dell’attenzione di Confartigianato – aggiunge Paolo Figoli, presidente Confartigianato Anaepa Costruzioni Liguria e presidente Confartigianato La Spezia – Dopo un ampio lavoro di ascolto dell’assessore Marco Scajola, ora il piano diventa legge e speriamo che sia applicato velocemente e recepito dalle amministrazioni comunali liguri per dare certezze ai cittadini e ossigeno alle nostre microimprese».

«Il Piano Casa, la cui disciplina sarà estesa anche alle zone agricole, sarà utile non solo al bacino di micro e piccole imprese edili, per le quali si apriranno nuove opportunità di lavoro, ma anche ai cittadini, che potranno usufruire degli incentivi di metratura previsti dalle modifiche alla legge regionale».