Caccia al tesoro; in uscita il catalogo della Mostra dedicata ad Antonio SabaTelli

La Marco Sabatelli Editore è in procinto di pubblicare il catalogo della SabaTelliMostra dedicata ad Antonio SabaTelli che si terrà nella Fortezza del Priamar nel Palazzo del Commissario. L’inaugurazione della mostra è fissata per Sabato 19 dicembre alle ore 11 e l’allestimento sarà visitabile fino al 14 Febbraio.
La pubblicazione avviene per conto dell’Ass. Berzoini che ha progettato e curato la mostra per rendere omaggio a uno degli artisti più interessanti del panorama artistico “savonese” del secondo dopoguerra.

Dopo la serie di mostre dedicate a protagonisti “savonesi” del Novecento, come Lino Berzoini, Antonio Agostani, Giovanni Battista De Salvo, Ivos Pacetti, Gigi Caldanzano, Mario Gambetta, Eso Peluzzi, i curatori Carla Bracco e Lorenzo Bruno, hanno saputo coinvolgere i Comuni di Savona, Albissola Mare e Albisola Superiore, Provincia di Savona e Regione Liguria nel progetto che ha ottenuto un sostanziale contributo dalla Fondazione De Mari.

Il catalogo porta alla scoperta della vita dell’artista che dagli esordi nelle fornaci Albisolesi di Mazzotti e Tortaralo, si sposta prima a Torino e Livorno per poi approdare a Parigi dove frequenta personaggi del calibro di Albert Camus e Jean Paul Sartre.
Ritornato ad Albisola è protagonista dell’esaltante stagione della ceramica che vede artisti di fama mondiale frequentare le fornaci albisolesi. Partecipa alla realizzazione della Passeggiata degli Artisti e un suo bozzetto è stato adottato come logo dell’attivissimo Circolo degli Artisti di Pozzo Garitta.

Tutte le opere esposte sono riprodotte nelle 144 pagine del catalogo che si presenta nell’elegante formato 22×23,5. Naturalmente sarà possibile sfogliarlo durante la mostra ma sarà reperibile online sia sul sito della dinamica Casa Editrice savonese (www.sabatelli.it) sia sui principali market on line come Amazon.

E Domenica 20 tutti i visitarori sono invitati ad una piccola caccia al tesoro. In una delle tele esposte, l’artista ha lasciato un “volto nascosto” che non può sfuggire ad un occhio attento. I primi 50 visitatori che troveranno il tratti del volto di donna nascosti riceveranno la stampa numerata in fto 33×48 dell’opera. Chi la trova è invitato a mantenere il “segreto” per non rovinare il divertimento ai visitatori seguenti. Buona caccia!
Via