Albenga, progetto vasche di pre-depurazione: M5S “Si può sapere chi ha il controllo di questa delicatissima situazione?”

Albenga. Procede spedita la verifica di tutta la documentazione del Francesco Di Lieto 2014-07-03progetto delle vasche di pre-depurazione, che dovranno sorgere in Viale Che Guevara, su cui gli attivisti del M5S di Albenga stanno lavorando per “capire di chi sia la responsabilità in questo rimpallo illogico di responsabilità tra Provincia e Comune”.

RobertoMichels

«Dalla lettura delle Carte – sostiene Francesco Di Lieto, consigliere comunale e portavoce M5S Albenga – si apprende che la decisione di collettamento al depuratore di Borghetto S.S. parte da lontano, quando l’allora Sindaco Guarnieri ed il Presidente della Provincia Vaccarezza ed il Presidente della Regione del PD Burlando erano in carica e l’attuale amministrazione ha semplicemente fatto da passacarte, avallando lo stesso progetto, senza la volontà di cambiare una virgola».

«La pessima figura che l’attuale giunta ingauna sta facendo, nello smarcarsi dalle scelte della Provincia lascia senza parole, oltretutto con una salatissima sanzione europea in arrivo, a partire da Gennaio 2016. Può la sola progettazione, già bloccata in partenza per altro, congelarla? Noi sollevammo il quesito in consiglio Comunale e non ricevemmo risposta! Rimane il fatto che, ad oggi i cittadini hanno speso già circa 65.000€ e l’amministrazione stessa dichiara di non essere a conoscenza delle criticità del progetto».

«Si può sapere chi ha il controllo di questa delicatissima situazione? Come MoVimento 5 Stelle ci batteremo affinché vengano tutelati i diritti dei cittadini e, che la responsabilità, in caso di sanzioni, ricada sugli amministratori inadempienti e non su tutta la collettività.
seguiranno ulteriori indagini e comunicati stampa, questo tema non può e deve essere dimenticato», conclude il consigliere Francesco Di Lieto.

Ultima revisione articolo: