Festival Su La Testa: ecco tutti gli ospiti della decima edizione

Venerdì mattina, nella suggestiva cornice della Sala degli Stucchi, presso il comune di Albenga, l’Associazione Culturale Zoo ha tenuto la conferenza stampa per presentare la decima edizione del Festival Su La Testa.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

La kermesse musicale spegne, infatti, quest’anno dieci candeline, e il programma presentato dal presidente dell’associazione, Davide Geddo, alla presenza del sindaco Giorgio Cangiano e del presidente con consiglio comunale, Alberto Passino, è davvero quello delle grandi occasioni.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

“Il nostro progetto cresce di anno in anno, e parte dall’attenzione per i pochi spazi che gli artisti hanno solitamente per esprimersi. È bello vedere come, gli stessi musicisti, siano i primi ad accorgersi di questa cosa, e rispondano sempre con grande entusiasmo alla nostra chiamata…” – afferma il presidente Geddo.

Nato dalla passione e dalla tenacia di un pugno di amici, il festival ha visto in questi anni alternarsi sul palco del cinema teatro Ambra una serie di artisti già molto conosciuti o che si sono sempre affermati a livello nazionale e internazionale.
Ruggeri, Dolcenera, Andrea Mirò, Claudio Lolli, Zibba, Gualazzi e L’Orage sono solo alcuni di questi musicisti.

Rompere gli schemi e gli schermi dietro ai quali la musica è tenuta nascosta, mantenere l’alternativa della qualità in un territorio lasciato ai margini dal circuito della proposta, valorizzare la fraternità delle arti collegando teatro, letteratura, cinema e fotografia in una tre giorni che diventa appuntamento di summa e di stimolo per l’intero comprensorio, sono i fili conduttori di questa attività portata avanti senza scopo di lucro e con il carattere dell’assoluta volontarietà e gratuità dai soci.

E del valore di questa fatica è conscio anche il sindaco Cangiano che ringrazia l’associazione per l’utile lavoro che sta svolgendo per la città: “Abbiamo pensato da subito di stare vicini e agevolare le associazioni come la vostra, elementi essenziali per organizzare eventi di ormai constatata qualità!”.

La conferenza è continuata con la presentazione del programma delle tre serate.

“Su la testa” – continua Geddo – “già nel suo nome, rivendica questo spirito d’iniziativa e di rivalsa positiva e lo farà valere a maggior ragione il 3, 4 e 5 Dicembre con la storica decima edizione che vedrà alternarsi sul palco nuovi e vecchi amici.”.

Tra i ritorni, alcuni degli artisti che hanno dimostrato più affezione e coinvolgimento durante le dieci edizioni: il Bass voice project di Pippo Matino e Silvia Barba o Max Manfredi e Federico Sirianni. Un ritorno anche quello della grande cantante texana Ginger Leigh che iniziò una collaborazione fruttuosa con Su La Testa coinvolgendo molti artisti americani che poi sono diventati amici e frequentatori assidui del Festival. Torna anche Finaz poliedrico e strepitoso chitarrista che ha lasciato a bocca aperta tutti due anni fa con la sua chitarra. Ma il ritorno più ovvio e festeggiato sarà quello di Zibba che ha intrecciato fortemente la sua attività di artista con la crescita del festival rimanendone sempre vero amico. Zibba partecipò alla mitica prima edizione del 2006 ed è una delle più lampanti dimostrazioni di come spesso questo festival ha aiutato e valorizzato veri e propri gioielli nascosti della nostra musica.

Le novità saranno: Mimosa, interessante proposta romana, Cristina Nico, promessa dell’underground ligure insieme a Malvezzi, The Niro, tra gli autori più delicati e autenticamente “nuovi” del panorama.

Tra i nomi noti ci saranno i mitici Musici di Francesco Guccini, testimoni privilegiati di una canzone popolare che è diventata quotidiana e sociale, espressione di uno dei massimi esponenti della musica e della cultura italiana, e la Bandabardò, apprezzatissima realtà che sperimenterà per una volta la convivialità di un caldo teatro e non l’abbraccio delle grandi piazze che sono abituati a riempire.

Non mancheranno, ovviamente, i rappresentanti del contest che si sta svolgendo nei locali e nei circoli della riviera, e gli appuntamenti pomeridiani presso Palazzo Scotto Niccolari, che ancora una volta sarà per tre giorni la casa del Festival e del dopo Festival. Quest’anno il Premio Pisani raggiunge la sua quinta edizione. Il riconoscimento ai liguri che hanno fatto valere i propri semi artistici in ambito cine-teatrale-televisivo andrà alla grande cantante, ballerina, attrice e performer Stefania Fratepietro, protagonista di molti musical di successo e più volte vincitrice di importanti premi nazionali e internazionali.

Il Festival, battezzato dal patrocinio del Comune di Albenga, della Provincia di Savona e della Regione Liguria, coinvolgerà anche quest’anno il centro storico e vivrà completamente entro le mura dove risiederanno tutti gli artisti e dove saranno concentrate tutte le attività.

Conclude Alberto Passino: ” Albenga e la sua cultura si accrescono di eventi come questo, ringrazio l’associazione Zoo e gli amministratori per il grande lavoro e impegno.”

Poi, prima dei saluti, chiede a Davide Geddo, noto cantautore ingauno, se si esibirà anche lui sul palco della decima edizione della manifestazione. Ma il presidente, forse per non rovinare la sorpresa, o per modestia, cambia discorso spiegando che la prevendita comincerà nei prossimi giorni, presso la Libreria San Michele di Albenga, ma che sarà possibile acquistare il biglietto anche a Savona presso la Libreria Ubik e on-line, seguendo le istruzioni sul sito di Su la Testa.

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: