“Incidere il futuro. L’arte di fare rete”: progetti in corso per Liguria, Toscana, Sardegna e Corsica

Mercoledì 7 ottobre alle 10.00, al Centro Congressi CarraraFiere di Marina di Carrara, Confcooperative Liguria parteciperà all’incontro sullo sviluppo territoriale del futuro con il Progetto Transfrontaliero “SAVOIR”.
Saperi, Valori, Innovazioni, Ricerca e Servizi Comuni. Ecco le cinque parole chiave del progetto SAVOIR, creato per la promozione di reti imprenditoriali grazie al Programma Operativo Italia-Francia Marittimo 2007-2013. L’obiettivo? Scouting, animazione e coaching delle imprese in ambito transfrontaliero. E Confcooperative Liguria ne è un’orgogliosissima partner. ANCI Toscana coordina il partenariato tra Corsica (Petra Patrimonia), Sardegna (Confcooperative Sardegna), Liguria (Confcooperative Liguria) e Toscana (Confcooperative Toscana), per un progetto che fa della cooperazione il proprio strumento principale. Una serie di incontri, eventi, dibattiti e workshop si sono susseguiti nell’arco di quest’anno, nelle quattro regioni, per affrontare sempre più a fondo i temi dello sviluppo territoriale a livello transfrontaliero, con particolare attenzione al futuro delle imprese e alla loro cooperazione. Il tutto utilizzando a pieno le risorse culturali e naturali dei territori e la condivisione delle infrastrutture e dei servizi, in pieno spirito di collaborazione delle filiere.

E martedì 7 ottobre si terrà l’incontro conclusivo che tirerà le somme del percorso fatto, che vedrà ancora una volta Confcooperative Liguria in prima linea nella partecipazione al progetto. L’evento, “Incidere il futuro. L’arte di fare Rete”, che si terrà a partire dalle 10.00 al Centro Congressi CarraraFiere di Marina di Carrara (MS), in viale Galileo Galilei 133, vuole approfondire il tema della cooperazione al fine di formare Reti di imprese sempre più innovative e produttive, favorendo crescita e innovazione.

A intervenire nella tavola rotonda dal titolo “Le Reti e lo sviluppo territoriale” sarà Valerio Balzini, segretario generale Confcooperative Liguria, insieme a Ferruccio Lorenzi, direttore Marble+, Annarosa Vatteroni, preside del Polo Artistico di Massa-Carrara e Gilberto Marras, segretario generale Confcooperative Sardegna. A seguire una serie di interventi su temi essenziali allo sviluppo come l’artigianato, il coworking, il design e l’arte, con particolare attenzione all’artigianato marmoreo locale e alle industrie creative.