Marketing Turistico ed educational tour: Andora fa centro e conquista il “De Telegraaf” olandese

(fp) – Marketing Turistico ed educational tour: la bellezza di Andora cristiano bosco_maurodemichelis_maartenvaaalderen_o (1)seduce Maarten van Aalderen e conquista il “De Telegraaf” olandese che, con una tiratura di 455.000 copie, è uno dei più popolari quotidiani conservatori olandesi, ibrido tra sensazionalismo e informazione.

Andora fra le mete rappresentative che definiscono “il bello dell’Italia” è così ora il giudizio espresso da uno fra i più conosciuti e stimati giornalisti olandesi, Maarten van Aalderen, il quale dopo una visita nella località ligure avvenuta nel maggio scorso ha appunto annoverato Andora fra le otto perle italiane da scoprire, in un articolo pubblicato sul “De Telegraaf” che svela inoltre le attrattive di Comelico Superiore, Piegaro, Lecce, Favignana, Matera, Mazara del Vallo e Monopoli.

Corrispondente per il Telegraaf anche per Turchia e Grecia, Van Aalderen vive in Italia dagli anni ’90, dirige a Roma il master di Global Journalism dell’Università telematica internazionale Uninettuno, è stato per due bienni Presidente dell’Associazione Stampa Estera in Italia (2009-2011, 2013-2015) ed è oggi noto anche per avere recentemente pubblicato il libro “Il bello dell’Italia”, scritto in collaborazione con altri corrispondenti esteri che lavorano nel nostro belpaese.

“L’articolo dedicato ad Andora è un’occasione di promozione turistica straordinaria perché mette in evidenza le nostre caratteristiche territoriali come la sabbia finissima delle nostre spiagge, ma anche la bellezza del nostro entroterra”, ha commentato il sindaco Mauro Demichelis: “Mesi fa, grazie all’aiuto del giornalista Cristiano Bosco e della MWAI Communication, abbiamo invitato van Aalderen a visitare Andora, presentandogli la nostra offerta turistica e la tradizione gastronomica. Il corrispondente olandese, nel suo libro ‘Il bello dell’Italia’, aveva evidenziato le tante potenzialità inespresse del nostro Paese e noi ci sentivamo in linea con il suo modo di vedere che auspica che finisca il tempo dell’autolesionismo tutto italiano a favore della valorizzazione di chi si rimbocca le maniche per far conoscere soprattutto il bello del nostro paese ”.

L’articolo nel “De Telegraaf” sottolinea “che non bisogna andare articolo su Andora su De Telegraaftroppo lontano in macchina dall’Olanda per arrivare al paese balneare di Andora […]. Ad Andora c’è una spiaggia con sabbia finissima, ma anche bellezze naturali in montagna. Ci sono ottimi percorsi per chi vuole andare in mountain bike. Il panorama dalle montagne sul mare è stupendo”. Fra i luoghi da visitare il giornalista olandese segnala “Colla Micheri, un borgo medioevale con una chiesa molto bella che fa parte del Comune di Andora”.

In chiusura dell’articolo non mancano le “affettuosità istituzionali” e viene così anche citata la dinamicità degli amministratori del Comune, in particolare del sindaco Mauro Demichelis e del vicesindaco Paolo Rossi.