“Cosa bolliva in pentola?”: tavola rotonda su cibi e cucina nell’Albenga medievale e moderna.

Sabato 26 settembre, alle ore 16,30 si terrà ad Albenga, nella sede Albenga Palazzo Peloso Cepolla fpA1 00della sezione Ingauna dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri (Museo navale romano a palazzo Peloso Cepolla) una tavola rotonda dal titolo “Cosa bolliva in pentola? Cibi e cucina nell’Albenga medievale e moderna”.

Essa si inserisce nel quadro delle varie manifestazioni che, in collegamento con l’Expo di Milano, l’Istituto ha organizzato nei mesi scorsi in numerose località della Riviera e che hanno avuto come oggetto l’agricoltura e l’alimentazione, presentate sotto vari punti di vista ma con una particolare attenzione alle testimonianze di tipo archeologico.

Seguendo un’ormai consolidata tradizione, la Sezione ingauna ha scelto invece di privilegiare l’aspetto storico-archivistico, utilizzando soprattutto il materiale fornito dai ricchi archivi conservati a palazzo Peloso Cepolla: statuti, atti notarili, inventari di castelli e di case private, registri contabili, libri di ricette di casate nobiliari.

Da qui l’idea di questa tavola rotonda che, in modo informale e cercando il massimo coinvolgimento da parte del pubblico, intende offrire una panoramica su quali erano le coltivazioni nella piana d’Albenga nei secoli scorsi e, in particolare, su cosa e come si mangiava: in altre parole, “cosa bolliva in pentola”, come da titolo. Il programma, già previsto nel quadro generale delle manifestazioni degli Istituti culturali in occasione dell’Expo 2015, è stato ulteriormente arricchito da nuove inedite ricerche documentarie.

Alla tavola rotonda parteciperanno il prof. Giorgio Barbaria (“Coltivazioni, cucina ed alimentazione nel medioevo ingauno”), la dott.ssa Josepha Costa Restagno (“Cibi e mercati in Albenga tra medioevo ed età moderna”), la dott.ssa Sandra Berriolo (“La cucina dei signori’ da un registro del Settecento”); moderatore sarà il dott. Riccardo Musso.