Una grande Rassegna in vernacolo per il 50° anniversario dalla morte di Gilberto Govi

di Laura Sergi – Nel 2016 ci sarà una ricorrenza importante per govi - copertinatutti gli appassionati del teatro di Gilberto Govi: il grande mattatore è infatti mancato a Genova, cinquant’anni fa, precisamente il 28 aprile. E la sedicesima Rassegna del teatro Don Bosco di Savona e della Compagnia di casa, ‘La Torretta’, è incentrata su questo evento.

Fuoco alle polveri sabato 10 ottobre alle ore 21 e, come sempre, alle ore 16 della domenica successiva la pièce andrà in replica. Per il primo appuntamento, giungerà il ‘Gruppo teatrale Carmelo Borzone 1987’, da Genova, con la dialettale ‘A bûttega de ratelle’, di Pierpaolo Ferrari e Giovanni De Moliner. A seguire arriverà, sabato 24 e domenica 25 ottobre, la Compagnia ‘San Fruttuoso’, sempre da Genova, per calcare le scene degli ex Salesiani con il testo di Enrico
Scaravelli: ‘Pe’ na magnà de marenghi’.

A novembre, il 7 e l’8, il primo dei due eventi della compagnia ‘La Torretta’ di Savona, impegnata in una commedia dialettale di Luigi Orengo: ‘Sutta a chi tucca’. Sabato 21 e domenica 22 giungerà al teatro di via Piave ‘A Compagnia di Miacoi’, da Genova-Pontedecimo, per rappresentare: ‘Palanche?… Ma scia-a-pense a-a salute’, di autore ignoto.

Dopo la pausa di dicembre, riprenderanno sabato 9 e domenica 10 gennaio le serate in vernacolo. Sul palco, la ‘Compagnia do mugugno’, dal capoluogo ligure, sarà impegnata in un testo di Gualtiero Piccardo: ‘E polpette de Lalla Angela’. Sabato 23 e domenica 24 vedrà il gradito ritorno della compagnia ‘S.A.D.’, sempre da Genova, che porterà una dialettale di Autori Vari: ‘E surpreise de’n majezzu’.

Il mese di febbraio, sabato 6 e domenica 7, il teatro don Bosco ospiterà la compagnia ‘Genova spettacoli’ che calcherà le scene per ‘Articolo quinto’, di Ugo Palmerini, Gilberto Govi, R.Canepa. Il mese di febbraio, nel week-end del 20 e del 21, vedrà il gradito ritorno della compagnia di casa, impegnata in: ‘Oscar’ di Claude Magnier.

A marzo, ancora un gruppo affiatato, che il pubblico del teatro ben conosce: la ‘Teatralnervi’ approderà a Savona per ‘Trezze a töa’, testo in vernacolo tratto da ‘Tredici a tavola’ di Marc Gilbert Sauvajon. Sempre a marzo, il 19 e il 20, da Genova giungerà il ‘Teatro dialettale stabile della regione ligure’, che ci entusiasmerà con un lavoro di Pietro Valle: ‘3,15,31: terno secco’.

A chiudere la rassegna, sabato 2 e domenica 3 aprile, è stata chiamata un’altra compagnia savonese, ‘A Campanassa’, che presenterà una dialettale ancora di Scaravelli: ‘Premiata ditta ‘Sciaccaluga & C.’.
Appuntamento allora al 10 ottobre, per iniziare questa grande immersione nei testi in vernacolo, ricordando un uomo che ha reso così popolare il dialetto delle nostre terre.

* Nella foto, la copertina del libretto che presenta la sedicesima Rassegna