Siglato protocollo di collaborazione tra Comune di Savona e Direzione Casa Circondariale

Savona. Questa mattina, lunedì 10 agosto 2015, è stato firmato firma protocollopresso il Palazzo Comunale, in Sala Giunta, un protocollo d’intesa tra Comune di Savona e la Direzione Casa Circondariale di Savona.

Il documento, firmato dalla dott.ssa Paola Penco, direttore della Casa Circondariale di Savona, e dall’Assessore alla Promozione Sociale e Pubblica Istruzione Isabella Sorgini, prevede l’attivazione nei confronti della popolazione detenuta di forme di inserimento in attività di pubblica attività, al fine di programmare una serie di iniziative che coinvolgano tali persone in un percorso di sensibilizzazione come strumento di acquisizione di consapevolezza del dovere sociale e del bene comune.

A questo proposito l’ Amministrazione Comunale ha stanziato 2500 euro da destinarsi in borse lavoro. L’obiettivo condiviso è quello primario del reinserimento socio-lavorativo, specificamente in ambito di pubblica utilità, dei soggetti in esecuzione pena, in quanto il lavoro può favorire il processo di integrazione nella vita sociale prevenendo i processi di emarginazione e favorendo il recupero e l’inclusione sociale.

L’Assessore Isabella Sorgini ha sottolineato “Ringrazio il Direttore del carcere per l’importante collaborazione che stiamo portando avanti. Voglio anche sottolineare il lavoro della sottocommissione della Comm. Consiliare Terza attraverso l’impegno dei consiglieri comunali Lia Minetti e Daniela Pongiglione che hanno sempre fortemente voluto il dialogo con il carcere in un progetto di reintegrazione nella società civile”.