Martedì a Laigueglia arriva lo “Sbarco dei Saraceni”

La manifestazione, che risale nella sua prima edizione a metà degli sbarco saraceni Laiguegliaanni ’80, è una libera rievocazione storica in costume di un avvenimento realmente accaduto nel XVI secolo quando i Saraceni, temibili predoni, saccheggiavano e invadevano la Riviera.
Martedì 4 e mercoledì 5 agosto tornano le famose “Frittelle di Dragut” a cura della Pro Loco di Laigueglia.

Giovedì 6 agosto appuntamento con “Lo Sbarco è dei Bambini”: il borgo si trasformerà e accoglierà i bimbi che, dopo essere stati truccati da pirati o pescatori, giocheranno e balleranno con la baby dancing per le vie e le piazze, con animazione a tema saraceno.
Venerdì 7 agosto il borgo, tra i più belli d’Italia, tornerà indietro nel tempo, precisamente al 1546, anno in cui 14 navi saracene approdarono nel Borgo marinaro. Mille uomini sorpresero nel sonno gli abitanti: oltre 250 persone, che allora corrispondeva a circa i tre/quarti della popolazione, vennero deportate per volere del terribile corsaro Dragut.

La sera, a cominciare dalle ore 22,00, oltre 200 figuranti si daranno battaglia da mare e da terra a suon di palline di gomma piuma, nello specchio acqueo antistante il Bastione. Un grandioso spettacolo pirotecnico musicale sul molo e la partecipazione di alcuni caratteristici natanti, che ricorderanno le imbarcazioni a vela dell’epoca, conferiranno realismo alla battaglia. 
A rendere ancora più scenografica l’ambientazione saracena sarà la Nave “Goletta Pandora” visitabile per grandi e piccini con imbarco dal molo centrale (salvo condizioni meteomarine avverse). La goletta ha due alberi con superficie velica mq. 350; è una fedele riproduzione di una goletta a gabbiola Russa del 1700.

Al termine della rievocazione la location si sposterà nelle piazze del centro storico e proseguirà con la “Lunga Notte dei Saraceni” con concerti musicali di vario genere e apertura di negozi ed esercizi pubblici fino a tarda notte.

Tutto il paese sarà coinvolto e addobbato in tema. La manifestazione è organizzata dal comune di Laigueglia, con la direzione artistica di Eccoci eventi, ed il supporto di tutte le associazioni e assistenze cittadine.