Segnalbenga – La città si racconta

segna22di Alfredo Sgarlato – “Da che parte è il mare?” è il titolo della mostra /percorso che si svolge per Albenga, ideata da Renzo Francabandera, giornalista ed esperto del linguaggio contemporaneo e Michela Mastroianni, esperta di teoria dell’apprendimento e sviluppo della testualità multimediale, con il supporto organizzativo di Kronoteatro. Si parte da Palazzo Oddo, dove troviamo alcuni quadri, realizzati da Francabandera in acrilico e smalto, che riproducono alcuni scorci di Albenga, stravolti in una rilettura astratta tra Pollock e il Futurismo, eppure riconoscibili. Quindi alcune foto di Ilario Navone, intitolate “Fiabe sbagliate”, in cui quattro nostre concittadine, agghindate come personaggi fiabeschi, si aggirano in contesti fuori luogo per un’Alice o una fata.

segna1Poi si parte per il giro della città. Ognuno ha un i-pod da cui ascolta musiche e storie, raccolte dai partecipanti al progetto tra gli abitanti della nostra città, mentre si visitano i luoghi più suggestivi, partendo dalle piazze, passando per vicoli e barbacani, notando alcune finezze nascoste, per arrivare al Battistero. L’uso dell’i-pod rende il tutto un po’ straniante, però immagino non sarebbe stata possibile una soluzione diversa.

segna4Sosta in Piazza Rossi, dove i partecipanti, a coppie casuali, svolgeranno una performance di “teatro in scatola”, e non vi dico cos’è per non togliervi l’effetto sorpresa, ma sorpresa ben maggiore dev’essere quella dei passanti che vedono alcune persone fare gesti strani, incomprensibili per chi è al di fuori.

segna3Segnalbenga è un progetto che ha coinvolto varie persone, con storie ed esperienze diverse, e “Da che parte è il mare?” è il lavoro che ne è scaturito, sintesi di tutte le idee che si sono confrontate. Vi invitiamo a partecipare, sarà una piccola avventura che vi farà pensare e divertire. Per Info e prenotazioni Kronoteatro 0182_630528 – 380_3895473 oppure info@kronoteatro.it, l’ingresso è libero con una piccola offerta.