Da che parte è il mare? Con SegnAlbenga la città si racconta

Il Laboratorio SegnAlbenga organizzato da Kronoteatro e realizzato Cartolina_forntegrazie al contributo della Fondazione A. De Mari e patrocinato dal Comune di Albenga, diventa evento pubblico dopo 5 mesi di intenso lavoro svolto dai partecipanti ingauni sotto la direzione dell’ideatore del progetto stesso, il giornalista ed esperto di linguaggi del contemporaneo Renzo Francabandera e dell’esperta di teoria dell’apprendimento e sviluppo della testualità multimediale Michela Mastroianni.

Nelle giornate tra il 23 e il 30 Luglio sarà Albenga stessa a diventare spazio espositivo. Da che parte è il mare? è il titolo, un percorso, una mostra diffusa, che si snoderà tra il centro storico e le zone ad esso limitrofe con l’obbiettivo di offrire al pubblico una narrazione spontanea e autentica della città mediante impressioni e prospettive che sono scaturire dalla realtà di lavoro comunitario e che, attingendo dal confronto interpersonale e dal vissuto dei singoli, ha trovato espressione nei prodotti artistici (pittorico – narrativi – multimediali e performativi) pensati, studiati e realizzati in questi mesi di attività, mescolando disegni, foto, videoe audio.

Parallelo all’evento dal vivo, sarà allestita una mostra a Palazzo Oddo dove verranno esposti altri materiali prodotti durante l’eperienza laboratoriale oltre che alcune tele prodotte per l’occasione da Renzo Francabandera.

Ogni partecipante al gruppo di lavoro ha rivolto lo sguardo prima verso se stesso e poi verso la città, non come contenitore da abitare, ma come spazio da vivere e luogo comunitario, attingendo da ricordi, vissuti e aspirazioni future il materiale con cui realizzare quei prodotti artistici e performativi che saranno il nucleo delle giornate pubbliche di SegnAlbenga.

Il percoso, della durata di circa un’ora, si svilupperà per la maggior parte nel centro storico cittadino interessando Piazza S. Siro, Piazza Rossi, Piazza Episcopio i barbacane che costeggiano il fiume Centa per finire in Piazza Trincheri. Durante le serate di “SegnAlbenga dal vivo”, dalle 19.00 in poi, il pubblico, diviso in gruppi di 30 persone e guidato dai partecipanti/espositori, incontrerà gli interventi audio e video con i quali a volte si troverà in codizione di interagire.

La fruizione degli elementi artistici sarà modulata a seconda della reazione del pubblico stesso che potrà di volta in volta essere semplice spettatore o chiamato all’interazione attiva con gli elementi che si troverà di fronte riversando così altro materiale personale, altro vissuto, all’interno degli prodotti artistici. Per poter effettuare il percorso è consigliato prenotare nei giorni precedenti l’inizio dell’evento tramite telefono o mail. Sarà comunque possibile partecipare a Da che parte è il mare? presentandosi la sera stessa al punto di aggregazione e di inizio percorso davanti all’Ex Biblioteca Civica in Via D’Aste 6, ed essere inseriti nell’elenco dei partecipanti ai tour della serata a seconda delle disponibilità dei posti liberi. Nell’arco delle serate si effettueranno tre partenze: ore 19,00/20,30/22,00. Non è previsto il pagamento di un biglietto, ma un offerta libera.

SegnAlbenga chiude il ciclo di laboratori inseriti all’interno dell’ottava edizione del Kronocantiere Albenga, finanziato dalla Fondazione A. De Mari – Cassa di Risparmio di Savona, che si pone l’intento e l’obbiettivo di fornire alla popolazione e ai giovani del territorio ingauno una formazione nelle discipline in ambito artistico e performativo, creando così i presupposti per lo sviluppo di ambiti lavorativi e professionali oltre che di svago ed arricchimento culturale per la città.

Per prenotazioni e INFO: 0182.630528 / 380.3895473 – info@kronoteatro.it – Facebook: Kronoteatro Albenga