La beffa di Modigliani: a Peagna arriva “Lo scherzo del secolo!”

Mercoledì 22 luglio, al Teatro C.Vacca, il secondo appuntamento del Taurino locandina lrFestival dei Monologhisti, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune, è dedicato allo “Scherzo del secolo!”.

Molti ricorderanno che, nel 1984, il Comune di Livorno, per celebrare i cento anni dalla nascita di Amedeo Modigliani, decide di organizzare una mostra dedicata al famoso artista e, già che ci sono, di dragare il Fosso Reale alla ricerca di alcune sue sculture. Leggenda che conoscono tutti, a Livorno: Modigliani ce le avrebbe gettate nel 1909 in un moto d’ira, deluso per la derisione degli amici incapaci di comprenderne l’inestimabile valore.

Dopo i primi giorni di vane ricerche, “Il Vernacoliere”, con proverbiale sberleffo, titolava “Trovata una sega!”. Ma quando il 24 luglio avvenne la pesca miracolosa di tre teste scolpite che portò a Livorno le Tv di tutto il mondo, i maggiori critici d’arte non ebbero dubbi a sancire: “Sono dei capolavori, sono di Modigliani!”

E dopo un mese venne fuori che… non erano proprio di Modigliani..
A portare in scena lo scherzo del secolo è il pugliese Antonello Taurino, artista poliedrico con esperienza di cabaret (autore ed artista di Zelig Off e pluri vincitore di Festival di cabaret), diplomato in arte drammatica presso Akt-Zent a Berlino e GITIS a Mosca, docente di teatro, che ha ricevuto anche importanti riconoscimenti come regista.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21:30. L’ingresso è gratuito.