Albenga, “I volti della Cina” a Palazzo Oddo

download (3)di Alfredo Sgarlato – È possibile fino al 26 luglio visitare, al terzo piano di Palazzo Oddo, un’interessante mostra fotografica FIAP, “I volti della Cina”. Si tratta di 100 fotografie di autori italiani e cinesi, col Patrocinio del Consolato Cinese e dell’Istituto Confucio dell’Univesità di Firenze, ed è l’anteprima della Manifestazione di Fotografia Internazionale che, dallo scorso anno, biennalmente è organizzata col Patrocinio del Comune di Albenga, da Sangiorgiofotografia e dal Circolo Fotografico S. Giorgio che, oggi, conta oltre 130 iscritti.

Come dice il titolo sono i ritratti a dominare la scena, a volte in primo piano, a volte inseriti in paesaggi urbani o desertici. La gran parte delle foto sono a colori, domina il rosso acceso tipicamente cinese, ma non mancano le foto in bianco e nero. Incontriamo monaci, ginnaste, contadine, bambini, vecchi. Scopriamo le contraddizioni di un paese che, mentre si occidentalizza sempre di più, rendendosi più simile a noi di quanto crediamo, mantiene tradizioni millenarie. Tra le foto, che sono sia di autori italiani che cinesi, mi colpiscono particolarmente “Il campione è nato qui”, di Li Zhiyan e “Famiglia” di Li Xiuping, tra quelle in bianco e nero “L’eredità” di Li Fan (Li se non erro si può tradurre “intelligenza”).

Tra le foto di autori italiani mi è piaciuta particolarmente quella di Marcello Materassi che ritrae barche da pesca su un fiume. Ovviamente si tratta di gusto personale, tutte le foto sono molto suggestive, e ogni visitatore avrà le sue preferite. Un’unica pecca da segnalare, gli autori italiani presentati nelle didascalie con cognome e nome come a scuola, ma data la bellezza e l’importanza della mostra possiamo sorvolare.