Anna Mazzamauro porta in scena a Loano il recital “Nuda e cruda”; per lei anche il premio “Film trash! Ridere all’italiana”

Venerdì 10 luglio, a Loano, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Città di Loano “Film trash! Ridere all’italiana”, promosso dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzato dalla I.So, con la direzione artistica di Paolo Borio.

A ricevere il riconoscimento sarà l’attrice Anna Mazzamauro, che nell’Arena Estiva Giardino del Principe (Viale della Libertà), alle ore 21.30, presenterà il recital “Nuda e cruda”.

“Il premio – spiega il Sindaco Luigi Pignocca – è stato assegnato ad Anna Mazzamauro con la seguente motivazione: per aver interpretato e fatto vivere sul grande schermo un personaggio indimenticabile, diventato nel corso del tempo, per un vastissimo pubblico, una figura familiare, ricca di peculiarità e valenze identificative. La Signorina Silvani rappresenta infatti un archetipo comico-grottesco, che ha contribuito a raccontare via via alcuni mutamenti del mondo femminile, fuori dagli schemi del politicamente corretto.”

Nella serata Anna Mazzamauro sarà l’interprete di uno spettacolo sagace e liberatorio, insolente e mite, audace e timido, ridanciano e impegnato che trova nei vari dislivelli emotivi l’energia teatrale e coinvolgente per magnetizzare il pubblico.

L’attrice romana esorterà il pubblico a spogliarsi dei ricordi cattivi, degli amori sbagliati, dei tabù del sesso, a liberarsi dalla paura della vecchiaia, ad esibire la propria diversità attraverso risate purificatrici.

La regia spia tutti gli stimoli, anche i più reconditi, le più ardite associazioni stimolate dalla bravura dell’attrice-autrice, dalle preziose musiche originali di Amedeo Minghi affinché questo fluire di parole e canzoni diventi teatro, disegni una drammaturgia equilibrata, scorrevole e limpida.

La serata è ad ingresso gratuito.