Prosegue la collaborazione tra il museo dell’orologio da torre “ G. Bergallo” e il museo della Fiat 500 di Garlenda

Prosegue attivamente e positivamente il gemellaggio culturale e la OrologioMOT3collaborazione tra il museo dell’orologio da torre “ G. Bergallo” di Tovo S. Giacomo e il museo della Fiat 500 di Garlenda.

In occasione del 32° meeting internazionale della 500, dove una colorata e pacifica processione di piccole utilitarie, simbolo del made in Italy, invaderà il ponente ligure, incluso il museo Bergallo, è previsto un evento che andrà a suggellare la collaborazione tra le 2 realtà museali. Per poter dare risalto alle peculiarità e ai gioielli ingegneristici che contraddistinguono il museo di Tovo e quello di Garlenda sarà organizzato uno scambio temporaneo di pezzi: un meccanismo di orologio sarà infatti esposto presso il museo della 500 e, viceversa, un oggetto rappresentativo della piccola utilitaria italiana sarà in esposizione presso il museo dell’orologio. La cerimonia si terrà alle ore 10.00 di sabato 4 luglio presso i locali del museo di Garlenda.

«Questo scambio, fortemente voluto da entrambe le parti, va a cementare un rapporto di collaborazione costituito e concretizzatosi nei mesi scorsi, con la partecipazione ad esempio all’evento di Invasioni Digitali, che possa dare reciproco risalto a queste due importanti realtà culturali, con l’obiettivo di creare una rete sempre più ampia che abbia come principale scopo quello di sottolineare l’eccellenza del territorio».