Savona, Freddy Colt presenta “Arnesi per fare musica”

Savona. Giovedì 21 maggio una delegazione del Centro “Stan Pres_01Kenton” raggiungerà il capoluogo savonese per un appuntamento culturale che vede al centro l’editoria sanremese legata alla musica. Alle ore 18, infatti, alla Libreria Ubik si terrà la presentazione del libro “Arnesi per fare musica” edito dalla Mellophonium Broadsides di Sanremo, un “manuale di organologia creativa” che illustra decine di strumenti musicali insoliti, rari, bizzarri, grazie a schede compilate da molti collaboratori del centro di ricerca musicale: tra gli autori del libro c’è pure il grande Paolo Conte.

L’incontro savonese, promosso dal Circolo “Luigi Pirandello”, vedrà l’intervento del musicologo Freddy Colt in veste di relatore e del concertista Carlo Aonzo (un altro degli autori del volume) al mandolino. Gli artisti saranno introdotti dalla dottoressa Monica Castello. Il libro “Arnesi per fare musica”, ispirato all’omonima rubrica presente sulla rivista “The Mellophonium”, è un’operazione editoriale che ha suscitato interesse ed apprezzamento sia dei lettori che della critica: un’ottima recensione è apparsa il mese scorso sulla rivista “Musica Jazz”, il periodico di settore più autorevole in Italia.

Naturalmente nel libro non si parla solo di strumenti legati al jazz ma anche alle tradizioni popolari, alla musica colta, così come si dà briglia sciolta alla fantasia immaginando strumenti “putativi” o parlando di altri solamente progettati, come la “batteria mobile (con motore a scoppio)” ideata negli anni ’40 dal comico sanremasco Nini Sappia. Moltissime sono le nozioni e le curiosità contenute nel volume di cui sono autori principali tre attivi membri dello “Stan Kenton”: Valerio Venturi, Marco Perotti e Silvio Ripamonti.