Medicina: a Finale Ligure convegno il Nazionale del GISCI

Quest’anno, per la prima volta in Liguria, si terrà nella splendida Santa Caterina aerea Foto Merlocornice del Complesso Monumentale di S. Caterina a Finalborgo il convegno Nazionale del GISCI (Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma) in collaborazione con l’osservatorio Nazionale Screening (ONS)

L’evento, di grande rilevanza per la sua multidisciplinarietà, si aprirà con una giornata precongressuale in cui, oltre agli work-shop di Citologia, Istologia e Colposcopia, ospiterà un work-shop interdisciplinare per discutere in modo congiunto sui possibili impatti della vaccinazione contro l’HPV nei programmi di screening.

Nella giornata di Giovedì 21 maggio inizierà il convegno vero e proprio dal titolo ‘’Uno screening, due percorsi: Test HPV e Pap Test a confronto nella pratica. Valutazione e analisi della co-esistenza dei due percorsi nella pratica corrente” che continuerà nella giornata di venerdì 22 maggio.

Al convegno, che si avvarrà anche della partecipazione del Prof. Jack Cuzick esperto internazionale in tema di HPV-Test, saranno presentati i dati nazionali sulla prevenzione del carcinoma del collo dell’utero con particolare riferimento all’utilizzo primario del Test-HPV e numeroso relazioni che porranno in evidenza le pratiche più accreditate per la diagnosi, trattamento e follow-up delle lesioni pre-tumorali, che consentono la prevenzione del tumore del collo dell’utero.

“Il focus, oltre che sulla vaccinazione” riferisce il dott. Ezio Venturino, direttore della S.C. Anatomia Patologica della ASL2 ”verrà posto sui nuovi programmi con Test-HPV primario che in questi anni sono stai avviati in alcune regioni italiane, tra cui la Liguria attraverso l’innovativa esperienza Pilota della ASL2”.