Riapre l’antico oratorio di San Lazzaro della Parrocchia di Gorra

Domenica 10 maggio, dopo più di 20 anni riapre l’antico oratorio di GorraSan Lazzaro della Parrocchia di Gorra: «Grazie ad un gruppo di  persone della parrocchia di Gorra, dopo un gran lavoro di squadra  per riordinare e pulire il luogo ormai in abbandono da anni, torna
ad aprirsi ai fedeli uno splendido edifico del 1600».

«L’edificio ha antiche origini, nato a seguito della fondazione dell’ordine ospedaliero di San Lazzaro nell’XI secolo che si occupava di curare i malati di lebbra in ospedali di cui ll’oratorio di Gorra mostra ancora le tracce. L’ordine dei cavalieri di San Lazzaro scomparve nel XII secolo ma rimasero gli edifici di culto annessi agli ospedali. L’oratorio di Gorra venne ampliato ai primordi del 1600 per volontà del Cardinale Carlo Domenico del Carretto (di cui troneggia lo stemma sullo stipite del portale) e rimane immutato fino ad oggi».

Il 10 maggio alle ore 15.30 verrà celebrata la Santa Messa animata dai chierichetti della parrocchia e dal gruppo giovani della parrocchia  di San Lorenzo in Feglino. «Seguirà rinfresco campestre a offerta  libera, il ricavato renderà possibile restaurare questo piccolo gioiello di fede, d’arte, e di storia del nostro territorio. Per arrivarci,  prendere la strada per Calice, prima del ponte dell’autostrada girare a sinistra per Località Valgelata, Località Munio e seguire le indicazioni».